AMBIENTE
LA COLOMBA, SIMBOLO DI PACE E PUREZZA
21/04/2020

“La pace è un sogno,

può diventare realtà…

Ma per costruirla bisogna

essere capaci di sognare”

 

Nelson Mandela


ColombaLa colomba è sinonimo di pace sin dai tempi dei Giochi Olimpici dei Greci e questo simbolo vive ancora oggi grazie al celebre pittore Picasso che la rappresentò con un ramoscello d’ulivo nel becco. Ma non tutto il mondo è paese… nella tradizione cinese, ad esempio, la colomba è simbolo di longevità, mentre per le popolazioni slave era un animale sacrificale. In Egitto era venerata e utilizzata come uccello da spedizione, mentre in Oriente è simbolo dell’amore e, con un anello nel becco, del matrimonio.

#LOSAPEVATECHE: la bandiera con la scritta “PACE” al centro e la colomba disegnata comparve in Italia in occasione della prima marcia della Pace nel 1961 e oggi è conservata a Collevalenza, vicino a Todi (PG).

COLOMBA o PICCIONE?

Nome scientifico: Columba livia. Nome comune: colombo/piccione.

Nel nostro caso si tratta di un colombo un po’ speciale, noto come piccione viaggiatore. È una varietà che deriva dal piccione selvatico orientale ed è stata selezionata per la sua grande capacità di ritrovare la via di casa.

È un uccello veloce in volo e molto resistente: può percorrere anche 800 km ad unaColomba disegno media di 70 km/h per ritornare alla colombaia o piccionaia di origine a cui rimane legato per tutta la vita. Vi state chiedendo quanto può vivere? Un piccione allo stato selvatico dai 3 ai 5 anni, mentre le razze addomesticate possono raggiungere i 15 anni.

 

#LOSAPEVATECHE:il piccione maschio per corteggiare la femmina gonfia il collo. E se la pecora bela, il cane abbaia e l’asino raglia, il piccione in amore… tuba!

 

PICCIONE VIAGGIATORE VS SMARTPHONE:

Da quanto tempo si usa il piccione viaggiatore come messaggero? Beh, da tempo immemore! Pensate che già gli antichi Egizi, quindi circa 3 mila anni fa, utilizzavano questo “mezzo di comunicazione”: i faraoni avevano una vera e propria rete di colombaie che mettevano in comunicazione l’intero Paese. Questo prezioso animale fu introdotto nel continente europeo dagli inglesi e utilizzato fino all’avvento del telegrafo, della radio e del telefono.

 

#LOSAPEVATECHE: Nel 2012 gli SMS hanno compiuto 20 anni.

 

DURANTE LA GUERRA MONDIALE:

Piccione guerra okIl colombo viaggiatore ha fatto storia. Durante le Guerre Mondiali, in particolar modo durante la Prima, l’uso del piccione come messaggero era molto diffuso. Gli esemplari venivano portati in battaglia insieme ai soldati per veicolare messaggi strategici: non c’erano radar in grado di intercettare piccioni viaggiatori!

 

#LOSAPEVATECHE: A Cher Ami, un famoso piccione viaggiatore, venne affidato questo messaggio durante la Battaglia della Mosa-Argonne nel 1918: “Ci troviamo lungo la strada parallela alle coordinate... La nostra stessa artiglieria sta effettuando uno sbarramento proprio sopra di noi. Per l’amor di Dio, fermatevi”. La consegna di questo messaggio ha salvato oltre 200 vite umane.

 

LA COLOMBA PASQUALE… IN CARTONCINO

Ecco a voi una “ricetta” speciale: una colomba fatta con il cartoncino. Se tutti noi, chi più chi meno, per Pasqua assaggiamo una fettina di colomba dolce, adesso ci cimentiamo nella realizzazione di colombe segnaposto con ramoscelli d’ulivo.

Il gioco è molto semplice e di grande effetto.

 

Occorrente:

  • piatti di carta piani con estremità ondulata
  • colla
  • forbici
  • pennarello nero e arancione
  • ramoscello di ulivo

Procedimento:

Disegniamo la sagoma della colomba sul piatto di carta comprensiva del becco e successivamente ritagliamo le due ali che incolleremo al corpo centrale della colomba. Con il pennarello nero disegniamo l’occhio e con quello arancione coloriamo il becco. Adesso incolliamo un ramoscello di ulivo sul becco e la nostra colomba è pronta per decorare la tavola pasquale o per essere appesa in casa.

 

#LOSAPEVATECHE: la giornata della pace è il 21 settembre.

 

UNA BUSSOLA NEL DNA

Il nostro colombo per trovare la strada di casa non ha bisogno di navigatori satellitari, si avvale di una vera e propria bussola interna capace di individuare il campo magnetico terrestre e riesce ad orientarsi anche in base alla posizione del sole! Il suo olfatto particolarmente sviluppato gli permette di riconoscere gli odori della propria base e di farvi ritorno.

 

#LOSAPEVATECHE: Il piccione viaggiatore Armando, originario delle Fiandre orientali, è stato comprato all’asta per 1,25 milioni di euro. Il volatile ha battuto ogni record.