AMBIENTE
FOTO E POESIE PER DESCRIVERE L’INFINITA BELLEZZA DELLA NATURA
16/02/2018


 

Scatti suggestivi realizzati all’interno di aree naturali protette. Uccelli, mammiferi e insetti. Il Comando delle Unità per Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri ha ospitato un’interessante mostra di Gabriele Ferramola, Paolo Loli e Stefano Rossi. La natura è un caleidoscopio di grande vivacità ed effetto, una continua alternanza di colori, piumaggi e dettagli colti nella loro essenza semplice e diretta, ma la sensazione che se ne ha, è sempre di grande stupore. La stessa meraviglia che ha ispirato l’immaginazione dell’autrice Lié Larousse e del poeta Gianluca Pavia, i quali hanno trasformato in versi la profonda bellezza della natura.

Foto di Paolo Loli - INSETTIPICCOLI PICCOLI

Siamo piccoli piccoli
come l'essenziale invisibili
ma indispensabili 
alchimisti in un ronzio 
dal polline al miele 
affare umano il male 
ci amiamo in volo 
o sottoterra, 
senza distinzione 
e in continua metamorfosi 
ma senza processo 
(non ditelo a Kafka), 
    regine e operaie 
soldati e poeti 
viviamo solo un giorno 
e sul suo finire 
un frinire di soffici note 
l'infinito illuminando.







OSSERVO CAUTO  Foto di Stefano Rossi - Volpe_HD
Osservo cauto
i capelli di un prato
nascosto nel bosco
vedo l'invisibile
quanta vita sboccia e respira
ad un passo da me
assieme a me
assaporane la musica
tra i rami, lungo le rive
fiutala e poi stanala
di notte
sotto le stelle.