www.carabinieri.it

News

Ritira delle pizze e trova i militari. Arrestato latitante.
ITALPRESS, 18/12/2021 12:23
Arrestato mentre stava ritirando delle pizze consegnate da un rider. Finisce in questo modo la latitanza, lunga quasi 10 anni di Daniele Pinto, 47enne napoletano, condannato a 16 anni di reclusione per associazione mafiosa ed associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, reati commessi a Caivano tra il '96 e il '99. L'uomo, affiliato al clan Ciccarelli - Sautto di Caivano, e ricercato dal 2012 per scontare un residuo pena di 4 anni e 5 mesi, è stato individuato dai Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Giugliano. I militari lo hanno localizzato nel comune di San Marcellino a Caserta monitorando gli spostamenti della madre. La donna, periodicamente, andava a trovare il figlio. I Carabinieri - coordinati dalla Autorità giudiziaria partenopea - dopo una complessa ed articolata attività investigativa fatta di pedinamenti e appostamenti hanno scoperto che il ricercato viveva nel piccolo comune dell'Agro Aversano con una insospettabile donna incensurata.
Ieri sera, gli investigatori hanno fatto irruzione nell'appartamento dove all'interno c'era Pinto e la sua compagna. Nell'abitazione anche la sorella ed il cognato dell'arrestato. I quattro avevano appena ordinato una pizza e stavano attendendo il rider. Quando il corriere ha citofonato Pinto è sceso, ad attenderlo oltre al rider anche i militari che lo hanno ammanettato. L'arrestato - che sembrerebbe abbia passato la maggior parte degli ultimi anni nel nord Italia - non ha opposto alcuna resistenza ed è stato rinchiuso nel carcere di Secondigliano.