www.carabinieri.it

News

NUOTO: PRIMAVERILI. CARRARO A RIO NEI 100 RANA DONNE, AZZURRI AL
ITALPRESS, 23/04/2016 20:28
Quattro record italiani di categoria: Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorio da Feltre) vince la finale dei 200 farfalla con il primato cadetti di 1'57"01 migliorando il suo precedente 1'57"46 del 25/06/2015 a Baku; Thomas Ceccon (Leosport Villafranca), che si era presentato con la wild card, migliora di nuovo il primato ragazzi dei 50 dorso con 26"35, quarto in finale B (il precedente di 26"55 lo aveva stabilito questa mattina in batteria); Simona Quadarella (CC Aniene) vince i 1500 stile libero con il primato cadette di 6'15"39 RI che migliora il suo precedente di 16'15"61 ottenuto il 29 agosto 2015 a Singapore. "La mia prima nazionale assoluta. Sono contentissima per il record e per la qualificazione agli europei". Ilaria Cusinato (Team Veneto) vince la finale dei 200 misti con il primato cadette di 2'12"71, non lontana dal tempo per l'Olimpiade. Il precedente era di Sara Franceschi con il 2'12"82 del 19 marzo scorso a Milano. "Sono troppo felice. Non so come descrivere la mia emozione. Ho lavorato tantissimo per arrivarci. Questo campionato decide tutto il resto della stagione e questo primo posto mi ripaga di tutta la fatica e dei tanti sacrifici". Nelle altre finali Simone Sabbioni (Esercito/Swim Pro SS9) vince i 50 dorso con 25"09 e segna la doppietta dopo il successo di martedi' nei 100 con il record italiano di 53"34 . "Come l'anno scorso. Ho confermato le posizioni e difeso il titolo. Sono contento ma ancora non posso festeggiare perche' domani c'e' la finale del campionato nazionale a squadre". Silvia Di Pietro (Forestale/CC Aniene) vince i 50 stile libero con 25"05 e Luca Pizzini (Carabinieri/Fondazione Bentegodi) i 200 rana con il primato personale di 2'10"62: "era importante confermarsi. Da due anni lavoro per fare un po' meno e adesso c'e' tempo per continuare a lavorare. Provero' a migliorarmi ancora agli europei". Il suo precedente era 2'10"79 nuotato il 14 giugno dello scorso anno qui a Riccione. (ITALPRESS).