www.carabinieri.it

News

GIOCHI MONDIALI MILITARI - PRIME MEDAGLIE MONDIALI PER GLI ATLETI DEL CENTRO SPORTIVO CARABINIERI
Comando Generale Arma Carabinieri - Centro Sportivo , 07/10/2015 12:27
Mungyeong (KOR) - Ai Giochi Mondiali Militari di Mungyeong in Corea del Sud, gli azzurri del Centro Sportivo Carabinieri ottengono i primi significativi risultati vincendo le prime medaglie a cinque giorni dall’inizio di questa rassegna iridata con le stellette.
Il tiro a volo e la scherma raccolgono un oro un argento e due bronzi che vanno ad impinguire il medagliere azzurro grazie alle gesta di Daniele Resca nel trap individuale e a squadre, Luca Simoncelli nel fioretto maschile a squadre e Livia Stagni nella sciabola a squadre.
Il tiratore Daniele Resca si è classificato al terzo posto nella prova individuale e con 117 piattelli ha trascinato il team azzurro alla conquista del titolo iridato insieme al marinaio Ferdinando Rossi (111) e all’aviere Massimo Croce (110). I tiratori italiani con un totale di 338 piattelli hanno letteralmente stracciato gli avversari trionfando con un ampio margine sulla Cina che ha chiuso al secondo posto con 326 e sulla Corea, terza classificata con lo stesso punteggio.
Il carabiniere bolognese è salito sul podio individuale vincendo il bronzo grazie alla vittoriosa sfida contro il finlandese Kari Kopra; l’oro è andato al cinese Pan Zhang, bravo a sconfiggere il tedesco Karsten Bindrich nel gold meda match.
Nel fioretto maschile invece Luca Simoncelli, dopo il 6° posto individuale è riuscito con la squadra composta anche dagli avieri Lorenzo Nista e Alessio Foconi ha conquistare il bronzo vincendo la finale per il 3° e 4° posto con il Brasile (45-20) dopo che gli azzurri si erano dovuti arrendere alla Corea nell’assalto di semifinale (42-45); l’oro è andato alla Russia che in finale ha superato proprio la Corea con ll punteggio di 45-36.
Livia Stagni dopo la deludente gara individuale nella quale non era riuscita ad andare oltre il 10° posto, ha saputo rifarsi nella gara a squadre insieme alle compagne Chiara Mormile (Esercito) e Rebecca Gargano (Aeronautica) centrando un ottimo secondo posto. La medaglia d’argento è arrivata al termine della finale contro la fortissima squadra della Russia che si è imposta per 45 a 36.