www.carabinieri.it

News

SCHERMA - CAMPIONATI EUROPEI ASSOLUTI - ORO E BRONZO PER DI FRANCISCA ED ERRIGO
Comando Generale Arma Carabinieri - Centro Sportivo, 08/06/2015 10:40
Montreux (SUI) - Per il terzo anno consecutivo l’oro del fioretto femminile ai Campionati Europei va nelle mani dell’azzurra Elisa Di Francisca che oggi a Montreux ha centrato un fantastico tris dopo le vittorie del 2013 e 2014. La fiorettista delle Fiamme Oro regala all’Italia il terzo oro di questi europei e con lei anche Arianna Errigo (Carabinieri) contribuisce ad arricchire il bottino azzurro con una splendida medaglia di bronzo. Arianna si è arresa solamente alla Di Francisca in un derby azzurro di semifinale che ha visto la campionessa di Londra 2012 prevalere nettamente per 15 a 8 sulla campionessa del mondo 2013 e 2014 e argento olimpico ai Giochi di tre anni fa. Una volta superato lo scoglio più ostico della gara, per la Di Francisca si sono spalancate le porte della finalissima contro la temibile Larisa Korobeinykova che, sebbene le abbia dato del filo da torcere, alla fine ha dovuto cedere alla forza dell’azzurra per 15 -13.
La gara delle due fuoriclasse tricolori che tanto hanno regalato e continuano a regalare al fioretto italiano, era cominciata con il girone eliminatorio nel quale entrambe erano incappate in una sconfitta imprevista sul totale degli assalti disputati. Arianna entrava nel tabellone di eliminazione diretta come numero 3 della gara mentre Elisa come numero 10, destinate quindi ad incontrarsi nel match di semifinale in caso di avanzamento. Prima di arrivare al derby che ha decretato la fine della gara della carabiniere lombarda, Errigo e Di Francisca avevano incontrato e sconfitto rispettivamente la polacca Marta Lyczbinska (15-8) e l’israeliana Delila Hatuel (15 - 3) nel tabellone delle 32, la francese Astrid Guyart (15-6) e la polacca Hanna Lyczbinska (15-3) nel turno degli ottavi e le russe Yulia Biryukova (15-10) e Inna Deriglazova (15-14) nei quarti.
E’ rimasta fuori dal podio anche l’altra grande pretendente alle medaglie nonché contendente di lusso di uno dei due posti in palio per le fiorettiste azzurre al termine del percorso di qualificazione ai Giochi di Rio 2016, Valentina Vezzali. La jesina pluri campionessa olimpica e mondiale, quinta classificata alla fine, è uscita prematuramente nel tabellone dei quarti contro la magiara Aida Mohamed che l’ha sconfitta per 15 a 11. Fuori dalle posizioni che contano anche la quarta delle ragazze italiane in gara, Martina Batini (Forestale) che dopo l’argento dell’anno scorso agli Europei di Strasburgo e ai Mondiali di Kazan, oggi è stata eliminata per mano dall'ungherese Gabriella Varga per 15-13 nel tabellone delle 16 ed ha chiuso al decimo posto. Sul terzo gradino del podio insieme alla Errigo l’ungherese Mohamed, sconfitta in semifinale dalla Korobeynikova (14-13).