www.carabinieri.it

News

SCHERMA: CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO DOMINIO DEGLI SCHERMIDORI DEI CARABINIERI
CENTRO SPORTIVO CARABINIERI, 18/04/2010 09:50
FOGGIA - In questo terzo weekend di aprile è di scena a Foggia la seconda prova di qualificazione nazionale alla fase finale del campionato italiano assoluto che si terrà a Siracusa nel prossimo mese di giugno. Nel complesso della Fiera di Foggia, luogo della manifestazione, sinora sono state disputate le prove di sciabola e spada maschile e la sciabola femminile; domani sarà invece la giornata dedicata al fioretto. Gli schermidori del Centro Sportivo Carabinieri hanno dominato la scena nelle gare in cui hanno preso parte finora: sciabola e spada maschile e sciabola femminile; purtroppo nel comparto sportivo dell'Arma non figura alcuna spadista e quindi la prova di spada femminile non ha visto in pedana nessuna atleta dei carabinieri. Ma cominciamo dalla sciabola maschile in cui c'è stato un vero è proprio monopolio dei ragazzi guidati dal Maresciallo Lucio Landi, Comandante della Sezione Scherma dell'Arma. La vittoria finale è andata a Luigi Taranitino che si è aggiudicato il primo posto davanti al compagno di squadra Luigi Angelo Miracco. Al terzo posto ancora un carabiniere, Luca Iacometti il quale è stato battuto in semifinale proprio da Miracco. Quando la gara è entrata nel vivo, e cioè dai quarti di finale in poi, Tarantino ha invece eliminato il compagno di squadra Massimiliano Murolo e si poi sbarazzato di Fabio Bianchi nella semifinale vinta con lo schiacciante punteggio di 15 a 3. Nei quarti di finale Miracco ha invece fatto fuori Andrea Aquili delle Fiamme Oro mentre Iacometti ha sconfitto il Finanziere Alberto Pellegrini in un assalto tiratissimo, terminato col punteggio di 15 a 14. Nella spada maschile il predominio degli atleti dell'Arma ha avuto seguito grazie alla bella vittoria del carabiniere Enrico Garozzo, vincitore di una gara che ha visto ben 223 atleti scendere in pedana; lo spadista catanese ha vinto la finale che lo ha visto, in un vero e proprio derby dell'Arma, superare l'altro carabiniere Diego Confalonieri per 15-13. In semifinale Garozzo aveva superato lo spadista del Cus Catania, Luigi Mazzone, per 15-9, mentre Confalonieri si è aggiudicato l'ingresso in finale battendo di misura (15 a 14) il campione italiano assoluto in carica, il pavese Federico Bollati. Di scena oggi anche la gara di sciabola femminile con ancora protagoniste le lame del Centro Sportivo Carabinieri: Gioia Marzocca si è aggiudicata la finale battendo la rappresentante delle Fiamme Gialle, Loreta Gulotta; lo score finale dell'assalto è stato 15 a 13 a favore della sciabolatrice dell'Arma. Sul terzo gradino del podio anche Livia Stagni (Carabinieri) e Rosanna Pagano (C.S. Esercito). Queste ultime due tiratrici, erano state sconfitte in semifinale rispettivamente dalla Gulota e dalla Marzocca. Al quinto posto si è classificata Alessandra Lucchino (Aeronautica) mentre ha chiuso ottimamente al sesto posto la giovane scabolatrice del Centro Sportivo Carabinieri, campionessa europea Under 20, Rossella Gregorio.