www.carabinieri.it

Eventi

Lo stendardo del 4° Reggimento Carabinieri a cavallo decorato con la Croce di Bronzo
Roma (RM) ,  30/04/2015
1 2 3

Questa mattina, in Roma, presso la sede del Comando Carabinieri Unità Mobili e Specializzate, il Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Claudio Graziano ha consegnato la Croce di Bronzo al Merito dell’Arma dei Carabinieri allo Stendardo del 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo. 
L’Onorificenza è stata concessa su proposta del Comandante Generale dell’Arma Tullio Del Sette per aver rafforzato il prestigio e l’immagine dell’Arma in Patria e nel mondo, a seguito dell’attività svolta sia in contesti operativi (nel contrasto della criminalità e nel mantenimento dell’ordine pubblico), sia in ambito sportivo (con straordinari risultati in competizioni anche internazionali e dando vita a innumerevoli esibizioni del carosello storico). 
Alla breve cerimonia, svoltasi alla presenza del Comandante Generale dell’Arma, hanno preso parte gli ex Comandanti Generali, i Vertici istituzionali, i Presidenti del Gruppo Medaglie d’Oro al Valor Militare, dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dell’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell'Arma dei Carabinieri, nonché esponenti della Rappresentanza militare.
L’evento odierno è stato l’occasione per rievocare il 167° Anniversario della “Carica di Pastrengo”, noto fatto d’armi avvenuto nel 1848, durante la Prima Guerra d’Indipendenza, allorquando il Maggiore Negri di Sanfront, Comandante dei tre Squadroni Carabinieri di scorta a Carlo Alberto, Re di Sardegna, percepito il pericolo di accerchiamento posto in essere dalle truppe austriache durante uno spostamento del Sovrano, ordinò immediatamente la carica. 
Al grido "Pastrengo!", 280 cavalieri sciabole alla mano caricarono tre volte gli austriaci, che sorpresi abbandonarono le loro posizioni, ripiegando su Bussolengo. 
La cerimonia è successivamente proseguita con un “Carosello storico” in formazione ridotta e un concorso ippico reggimentale “di salto a ostacoli”, con la partecipazione anche delle altre Forze Armate e di Polizia.