www.carabinieri.it

Comunicati Stampa

Sventato furto in appartamento. Tre finiscono in manette
Comando Provinciale di Roma - Roma, 18/08/2018 09:20
Topi d’appartamento in azione in uno stabile di Roma, ma all’arrivo dei Carabinieri, in due vengono bloccati sul terrazzo condominiale mentre il terzo, dopo essersi barricato in casa, si è consegnato ai militari dopo una lunga opera di convincimento.

E’ il resoconto del rocambolesco intervento concluso positivamente dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, che sono arrivati sull’obiettivo appena in tempo per sventare il furto grazie ad una segnalazione giunta al “112”.

A finire in manette con l’accusa di tentato furto in abitazione sono stati due cittadini georgiani di 24 e 39 anni ed un cittadino bulgaro di 33 anni, tutti con precedenti. I “topi d’appartamento” erano riusciti, in pochi minuti, a forzare la porta d’ingresso di un’abitazione ubicata al 4° piano di uno stabile condominiale, ma quando la loro “missione” sembrava ormai compiuta, sono arrivate le “gazzelle” del Nucleo Radiomobile di Roma.

I cittadini georgiani sono stati bloccati dai militari, grazie all’ausilio di un’autoscala dei Vigili del Fuoco intervenuta in supporto, sul terrazzo condominiale, tramite il quale stavano pianificando un’improbabile fuga. Il cittadino bulgaro, invece, dopo essersi barricato in casa e una lunga trattativa con gli uomini dell’Arma, si è spontaneamente consegnato.

I ladri sono stati trovati in possesso di numerosi arnesi per lo scasso che sono stati sequestrati.
Trattenuti in caserma, i tre “soci” sono in attesa dell’udienza di convalida.