www.carabinieri.it

Comunicati Stampa

Madre e figlio pendolari del furto
Comando Provinciale di Parma - Fidenza (PR), 19/06/2023 12:57
I Carabinieri della Stazione di Fidenza, nel corso dei servizi preventivi e repressivi svolti all’interno dello snodo commerciale “Fidenza Village”, hanno individuato ed arrestato due prendolari del furto, identificati in due albanesi un uomo 39enne con pregiudizi di polizia per reati predatori ed una donna 67enne, entrambi residenti a Pandino. I Carabinieri della Stazione di Fidenza, durante un transito nell’area commerciale, come di consueto hanno avuto un contatto informativo con il personale di vigilanza, apprendendo che avevano notato movimenti anomali di una coppia presente nel villaggio commerciale specificando che si trattava di un adulto in compagnia di una donna più attempata. I due individuati e bloccati, avevano destato sospetto, poiché avevano fatto diversi passaggi in alcuni negozi, da cui uscivano senza acquisti, mentre sono stati visti in sosta in bar o sulle panchine con borse di spesa piene di merce. In particolare la donna è stata intercettata mentre stava tentando di raggiungere l’auto nel parcheggio con una borsa da spesa contenente diversa mercein vendita in diversi negozi di pregio del “Fidenza Village”. Le verifiche svolte presso ciascun rivenditore, almeno 4, hanno permesso di acclarare che i beni presenti nella borsa erano tutti stati rubati poco prima. Nel frattempo veniva individuato anche l’uomo, uscito da un bar, che è emerso essere il figlio della donna. Questi ha immediatamente confessato le proprie responsabilità, attribuendosi tutti i furti ed offrendosi di pagare il corrispettivo. I beni rubati sono stati inventariati e restituiti agli aventi diritto. I fatti, già abbastanza chiari, sono stati rinvigoriti dall’acquisizione delle immagini del sistema di video sorveglianza oltre che dalle dichiarazioni testimoniali dei commessi degli esercizi visitati dalla coppia, che ha consentito di accertare che sia l’uomo che la donna hanno attivamente partecipato alla commissione dei reati. Inoltre l’uomo, prima di essere individuato si era disfatto di altra merce rubata proprio all’interno del bagno di un bar dell’area ristoro, dove è stato ritrovato nascosto all’interno del fasciatoio un paio di scarpe da ginnastica del valore di 150 euro. I due sono stati dunque tratti in arresto e trattenuti, in attesa del rito direttissimo presso le camere di sicurezza di Fidenza.