www.carabinieri.it

Comunicati Stampa

Finta dottoressa deruba un'anziana. Smascherata dai carabinieri
Comando Provinciale di Rimini - Riccione (RN), 02/11/2018 08:40
I militari della Compagnia Carabinieri di Riccione, al termine di mirata attività d’indagine, richiedevano ed ottenevano dal Tribunale di Rimini un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere per il reato di furto pluriaggravato, a carico di una pregiudicata, italiana, residente a Bologna.
La donna, in una mattina del mese di giugno u.s., con una Fiat Panda colore giallo, pedinava un’anziana 71enne, che rincasava in bicicletta presso la propria abitazione  in Riccione. La citata donna fingeva di essere una Dott.ssa che sostituiva momentaneamente il medico di famiglia dell’anziana donna, cercando così di carpirne la fiducia. Dopo aver intrattenuto una breve e colloquiale conversazione con la malcapitata, prima di congedarsi, la salutava abbracciandola e – senza che la vittima se ne accorgesse – le sfilava con destrezza una collana in oro massiccio ( del valore di circa 2.000 euro).
Accortasi dell’ammanco dopo alcuni minuti la pensionata si recava immediatamente presso gli Uffici della Stazione Carabinieri di Riccione, ove sporgeva formale denuncia. Nei giorni successivi, al termine di mirata attività informativa ed investigativa (suffragata dal supporto di sistemi di videosorveglianza), i militari riuscivano ad individuare la donna e deferirla alla competente A.G. di Rimini, la quale emetteva Ordinanza di Applicazione di misura cautelare in carcere.
La donna, rintracciata in Bologna, veniva associata presso la locale casa circondariale.