www.carabinieri.it

Comunicati Stampa

Ferragosto: bilancio nella Capitale e provincia durante il ponte estivo, 25 arresti e 51 denunce
Comando Provinciale di Roma - Roma, 16/08/2022 11:03
Durante il ponte festivo di Ferragosto appena trascorso, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno intensificato i servizi di controllo in tutto il territorio della Capitale e della Provincia al fine di prevenire e contrastare i reati tipici di questo periodo. Numerosi i servizi di pattuglia su strada che hanno permesso di identificare oltre 1700 persone e eseguire verifiche su 483 veicoli. Venticinque persone sono state arrestate, 51 persone sono state denunciate a piede libero e 34 giovani sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti, perché trovati in possesso di modica quantità di droga per uso personale.

I fatti più importanti:

CENTRO STORICO – DENUNCE A TERMINI CONTRO IL DEGRADO
I Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere, con altre compagnie del Gruppo di Roma, hanno effettuato mirati controlli nello storico quartiere durante la movida, denunciando un 33enne del Marocco trovato in possesso di una modica quantità di cocaina e di un abbonamento per l’utilizzo dei mezzi pubblici della Capitale (MetrebusCard) intestato ad un giovane a cui erano stato rapinato lo scorso mese di giugno, insieme ad altri documenti e allo smartphone. Il 33enne dovrà rispondere del reato di ricettazione.
I Carabinieri della Compagnia Roma Centro, sempre con l’assistenza dei colleghi del Gruppo di Roma, hanno arrestato due cittadini stranieri sorpresi in via Manin a cedere alcune dosi di hashish ad un giovane e denunciato a piede libero altre 10 persone. Si tratta di un 27enne romano per atti osceni in luogo pubblico; una 30enne rom per essersi rifiutata di fornire le proprie generalità ai militari che la stavano sottoponendo ad un controllo in piazza dei Cinquecento; un 64enne cileno trovato in possesso di uno smartphone risultato rubato; due nomadi per l’inosservanza del divieto di accesso all’area urbana della stazione ferroviaria Termini (cd. “Daspo Urbano”); altre 4 persone, tutte senza fissa dimora, per aver avvicinato i viaggiatori all’interno della stazione ferroviaria Termini, richiedendo loro l’elemosina o offrendo, con insistenza, la loro assistenza ai distributori automatici di biglietti. I Carabinieri hanno inoltre sanzionato 9 cittadini stranieri per la violazione del divieto di stazionamento nei pressi della stazione Roma Termini. A loro carico è stato emesso contestuale ordine di allontanamento per 48 ore dalla predetta area. 

ESQUILINO – FERMATO RAPINATORE
I Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno, invece, arrestato 2 persone: un 37enne del Bangladesh trovato in possesso di 37 pasticche di anfetamine; un 45 romeno, già sottoposto alla detenzione domiciliare per precedenti reati, colpito da un’ordinanza di sostituzione della misura in atto con la custodia cautelare in carcere, emesso dal Tribunale di Roma, a seguito della violazione degli obblighi a cui era imposto, come accertato dai Carabinieri. Un 18enne è stato invece sottoposto fermo di indiziato di delitto con l’accusa di rapina aggravata. Il giovane, già sottoposto alla misura dell'affidamento in prova ai servizi sociali per precedenti reati, è stato bloccato dai Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario dopo essere stato riconosciuto da due giovani quale autore di una rapina ai loro danni, consumata poco prima, quando, dopo essere stati avvicinati, sono stati minacciati con un coltello e costretti a consegnargli denaro contante e uno smartphone. 
I Carabinieri hanno poi denunciato un 21enne romano trovato in possesso di 15 g di marijuana e un 33enne romano fermato mentre si aggirava con fare sospetto all’interno di un complesso condominiale in possesso di numerosi strumenti atti allo scasso.

OSTIA E LITORALE ROMANO – SICUREZZA LUNGO LE STRADE E VERIFICHE NEGLI STABILIMENTI BALNEARI
I Carabinieri della Compagnia di Ostia, con l’assistenza dei colleghi del Raggruppamento Aeromobili “Pratica di Mare”, hanno arrestato due persone – un cittadino straniero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e un cittadino italiano bloccato da un Carabiniere, libero dal servizio e in abiti civili, subito dopo aver rubato una borsa dalla vetrina di un negozio a Lido di Ostia. I militari hanno poi denunciato altre 9 persone: una 24enne tedesca, senza fissa dimora, per falsa attestazione a Pubblico Ufficiale sull’identità personale e rifiuto d’indicazioni sulla propria identità; una 40enne romana trovata in possesso di un coltello che occultava all’interno della sua borsa e che, come ricostruito, poco prima aveva utilizzato per minacciare, nel corso di una lite per futili motivi, il padre 66enne; tre cittadini albanesi per ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, poiché, controllati a bordo di un’autovettura sono stati trovati in possesso di una chiave di accensione di una Smart, rubata l’11 agosto scorso, di varia merce edile ancora confezionata, di cui non hanno saputo produrre l’attestazione di avvenuto acquisto, e di numerosi cacciaviti ed arnesi atti allo scasso; un 30enne romano, riconosciuto quale autore di un furto in abitazione; un 19enne di Monterotondo trovato in possesso di un coltello che occultava all’interno di un marsupio. I Carabinieri, unitamente ai colleghi del Nas di Roma, hanno poi eseguito una serie di verifiche presso stabilimenti balneari, accertando in uno degli esercizi carenze strutturali su cui sono in corso accertamenti.

AEROPORTO DI FIUMICINO – CONTRASTO AGLI ABUSIVI
Presso lo scalo aeroportuale internazionale “Leonardo Da Vinci”, i Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma hanno sanzionato 4 autisti NCC abusivi. Sono stati sorpresi presso i Terminal 1 e 3 “Arrivi” mentre procacciavano, senza averne titolo, clienti tra i passeggeri in transito. I Carabinieri li hanno sanzionati amministrativamente per un importo totale di 8.256 €.

SUBIACO- DONNA AL VOLANTE UBRIACA TROVATA CON DROGA
A Subiaco, invece, i Carabinieri della locale Compagnia hanno denunciato a piede libero un 20enne trovato in possesso di 2 g di cocaina e 8 di hashish, e una 45enne romana che, fermata alla guida della sua autovettura, presentando evidenti sintomi di recente assunzione di bevande alcoliche, si è rifiutata di sottoporsi alla verifica etilometrica.

POMEZIA - CONTROLLI STRADALI
In località Torvajanica, i Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno denunciato a piede libero un 25enne romeno, senza fissa dimora, che, in evidente stato di ebbrezza alcolica, nel corso di un controllo, ha dapprima inveito verbalmente contro i militari proferendo frasi oltraggiose e minacce e, successivamente ha tentato di aggredirli fisicamente. Deferito anche un 33enne che, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, si è rifiutato di sottoporsi all’alcoltest. 

CASTELLI ROMANI – SOSPESA L’ATTIVITA’ DI UN RISTO PUB SUL LAGO DI CASTEL GANDOLFO
Nell’area dei Castelli Romani, i Carabinieri della Compagnia di Castel Gandolfo hanno arrestato una 27enne di Marino perché colpita da un’ordinanza di esecuzione di pena detentiva domiciliare, emessa dal Tribunale di Roma, dovendo scontare una pena residua di un anno di reclusione per reati di droga, commessi tra gli anni 2016 e 2017 nei comuni di Roma e Marino.  Denunciati poi un 65enne che, sottoposto a controllo, si è rifiutato di declinare le proprie generalità e di esibire un documento di identità. Denunciati tre giovani per guida in stato di ebrezza e altri due per essersi rifiutati di sottoporsi all’alcoltest nelle fasi degli accertamenti durante un posto di controllo alla circolazione stradale. Infine, un 57enne è stato denunciato per recidiva guida senza patente. A Castel Gandolfo, i Carabinieri hanno eseguito mirate verifiche presso i locali maggiormente frequentati durante la movida, sospendendo l’attività di un risto-pub dove hanno accertato la mancanza di qualsiasi autorizzazione per l'esercizio dell'attività di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande. I Carabinieri hanno sanzionato l’amministratore unico per complessivi 10.000 euro.

LITORALE SUD - CONTROLLI SICUREZZA TRA ANZIO E NETTUNO
Sul litorale tra Anzio e Nettuno, i Carabinieri della Compagnia di Anzio, unitamente ai colleghi dell’8° Reggimento Lazio, hanno denunciato una 21enne romena che, nonostante fosse sottoposta agli arresti domiciliari, è stata sorpresa fuori la sua abitazione senza alcun motivo valido e senza alcuna autorizzazione. Denunciato anche un 21enne romeno che non si è fermato all’alt impostogli durante un posto di controllo. Il giovane, a bordo della sua auto ha eluso il controllo con una manovra repentina, invadendo l'opposta corsia di marcia ma è stato fermato dopo un breve inseguimento senza alcuna conseguenza. I Carabinieri hanno poi denunciato un 25enne di Anzio trovato in possesso di un coltello a serramanico. Nel corso dei numerosi posti di controllo alla circolazione stradale, i militari hanno poi denunciato 3 persone: un 59enne romano sorpreso alla guida della sua autovettura con la patente revocata (recidivo); un 30enne georgiano sorpreso alla guida di un’auto senza aver mai conseguito la patente (recidivo); un 49enne del posto che nel corso degli accertamenti è risultato alla guida della sua auto con un tasso alcolemico superiore al consentito. 

LITORALE NORD – UBRIACHI AL VOLANTE E IN STRADA
Sulle aree litoranee ricadenti nei comuni di Civitavecchia, Santa Marinella e Cerveteri, i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno denunciato un 25enne sorpreso alla guida della propria autovettura privo di patente di guida con recidiva e un 55enne romano che, a seguito di doppia rilevazione etilometrica, è stato trovato alla guida della propria autovettura con tasso alcolemico superiore al consentito. Infine, in serata, i Carabinieri hanno sanzionato per ubriachezza molesta due uomini e due donne che, in stato di palese ebbrezza, sono stati sorpresi sul lungomare dei Navigatori Etruschi a Cerveteri intenti ad urlare e a bloccare il transito veicolare.
160822