www.carabinieri.it

Comunicati Stampa

Capace di soddisfare le necessità di ogni assuntore di droga
Comando Provinciale di Catania - Catania, 15/06/2023 14:22
I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa hanno arrestato in flagranza un pregiudicato 62enne, responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Al riguardo, durante un servizio volto a contrastare lo smercio di droga nel popoloso quartiere di Librino, avviato all’esito di una mirata attività info-investigativa, i militari del Nucleo Operativo hanno puntato la loro attenzione su un piazzale antistante alcune palazzine in viale Nitta, già in precedenza teatro di numerosi arresti per droga. Qui, dopo aver a lungo a monitorato in maniera “occulta” la zona, hanno notato il 62enne armeggiare all’interno di una Fiat Bravo in sosta nel parcheggio condominiale, per poi allontanarsi dopo aver prelevato qualcosa dall’abitacolo. Ben consapevoli della sua identità, perché già noto ai Carabinieri per i suoi precedenti specifici in materia di droga, gli operanti lo hanno quindi fermato e sottoposto ad un controllo, attività che ha ingenerato nell’uomo un evidente stato di nervosismo che, invero, lo ha portato ad un maldestro tentativo di ingannare i Carabinieri. Il soggetto infatti, ha voltato le spalle ai militari tentando di nascondere qualcosa all’interno degli indumenti intimi, manovra che chiaramente non è sfuggita alla pattuglia, che in quel momento ha recuperato due bustine di plastica, l’una contenente 5 grammi di crack e l’altra 12 grammi di marijuana. All’interno delle tasche dei pantaloni, invece l’uomo custodiva 130 euro, provento dell’attività di spaccio, nonché 6 cartoncini sui quali aveva annotato le movimentazioni di denaro relative alla vendita della droga. La perquisizione è stata quindi estesa anche all’autovettura a lui in uso, una Fiat Bravo, e alla sua abitazione. Nel primo caso, militari hanno rinvenuto un ulteriore involucro di plastica con 5 grammi di cocaina, 5 bustine contenenti complessivamente 50 grammi di marijuana ed un bilancino di precisione, accertando quindi come il mezzo fosse utilizzato come “deposito” dell’occorrente per lo svolgimento dell’attività di pusher. Nell’appartamento, posto nelle immediate vicinanze, l’uomo invece nascondeva ulteriori 2 grammi circa di hashish, 2 involucri con 3 grammi di cocaina in totale ed un altro con circa 5 grammi di marijuana, il necessario materiale per il confezionamento delle singole dosi ed anche qui un cartoncino riportante somme di denaro, verosimilmente relative alla vendita della droga. Lo stupefacente trovato, complessivamente è stato sottoposto a sequestro. L’arresto del 62enne è stato convalidato dal Giudice che lo ha posto agli arresti domiciliari.