Menu
Mostra menu

15. Supporto dei mezzi di informazione

Una delle caratteristiche salienti dell’attuale società è che si dispone ad ogni livello di una notevole quantità di notizie, continuamente ed incessantemente somministrate dai mass media: oggi è possibile assistere in diretta ad eventi che, per conseguenze politiche e personaggi coinvolti, esprimono una notevole capacità di condizionare l’evolversi della situazione generale. Ma, paradossalmente, la stessa utenza dell’informazione è in grado di intervenire sulla fonte dell’informazione: esprimendo gradimenti, indicazioni di preferenze, in taluni casi partecipando direttamente alla formazione della notizia. Oltre ai distributori mediatici nazionali ed internazionali, oggi sono presenti nel mercato della notizia numerose espressioni locali, quali emittenti televisive, radio private, quotidiani, che raccolgono un considerevole indice di attenzione in ragione del fatto che l’utenza è interessata anche e soprattutto agli eventi della realtà sociale in cui vive.

In questo senso, assume importanza il livello informativo-mediatico locale, per la sua aderenza al territorio, generalmente circoscritto, e per la capacità di assumere, anche oltre la singola informazione, gli umori, le sensazioni, le preoccupazioni della pubblica opinione in relazione alle problematiche dell’ordine e della sicurezza pubblica. È possibile, cioè, attraverso lo strumento mediatico, individuare delle priorità d’intervento o degli spazi investigativi ancora non percorsi.