Menu
Mostra menu

Editoriale

Copertina del numero




Scarica il numero
Lo sviluppo delle investigazioni scientifiche e l’ausilio che in tale campo  di  attività  può essere  fornito dai  supporti informatici sono gli argomenti che il comandante del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche espone nel suo articolato studio.

Il ruolo e la centralità delle banche dati tecnico-scientifiche sono -oramai - di importanza strategica per un efficace ed incisivo contrasto a tutte le forme di criminalità. Lungi dal descrivere un quadro completo ed esauriente, l’Autore affronta in modo problematico tutti gli aspetti relativi al potenziamento di un settore aperto alle immediate applicazioni operative, alla ricerca scientifica ed alla pianificazione e programmazione organizzative.

A seguire, presento con piacere una serie di considerazioni di un giovane ufficiale frequentatore del nostro Istituto che, attraverso la storia del pensiero politico e militare, ci illustra la parabola concettuale di un fenomeno, allo stesso tempo, umanamente terribile ed intellettualmente affascinante: la guerra.

Il dibattito politico e diplomatico sulla riforma della composizione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite è il tema centrale dell’articolo succes- sivo. L’analisi degli aspetti giuridici, politici, strategici e militari rende lo studio estremamente interessante per comprendere un argomento “caldo” del dibattito internazionale (argomento che deciderà i futuri equilibri mondiali).

Pensiero politico e sociologico - ma anche meditata riflessione giuridica - caratterizzano il seguente articolo che si inserisce in un itinerario di studi che da qualche tempo ci conduce nell’analisi dei modelli (o forse di un unico, ideale) organizzativi ed amministrativi, presenti e futuri. Il fenomeno del lobbying - come ci suggerisce l’Autore - ha bisogno di studi ed approfondimenti sereni e scevri da pregiudizi ideologici, affinché si possa tentare una conoscenza reale ed esauriente di questa dinamica sociale, la cui importanza sul piano dei rapporti e delle relazioni interpersonali ed istituzionali va sempre più crescendo.

Chiudiamo questo fascicolo con un tema di estrema attualità e di particolare interesse professionale. L’Autore, dopo aver illustrato il vigente sistema pensionistico, ricomponendo - per la verità - un quadro normativo tra i più complessi e frammentari, svolge proprie personali considerazioni sui possibili scenari che potrebbero configurarsi nel futuro.

Gen. B. Mario Mori