Menu
Mostra menu
ALTA QUOTA
LE 10 REGOLE DI CONDOTTA SULLE PISTE DA SCI (F.I.S. RULES)
04/01/2019
Fédération Internationale de Ski International Ski Federation Internationaler Ski Verband


sciatore

























Il “galateo” dello sciatore, le dieci regole di condotta individuate dal Congresso della F.I.S. per la prima volta nel 1979, disciplinano a carattere univoco ed internazionale il modo di comportarsi sulle piste da sci, sono state negli anni fonte d’ispirazione per il legislatore nella stesura di leggi e regolamenti.

  1. Rispetto per gli altri  

    Ogni sciatore deve comportarsi in modo da non mettere in pericolo altre persone o provocare danni

  2. Padronanza della velocità e del comportamento
    Ogni sciatore deve tenere una velocità e un comportamento adeguati alla propria
    capacità nonché alle condizioni generali della pista, della libera visuale, del tempo e all'intensità del traffico.

  3. Scelta della direzione
    Lo sciatore a monte che ha la possibilità di scegliere il percorso deve tenere una
    direzione che eviti il pericolo di collisione con lo sciatore a valle.

  4. Sorpasso
    Il sorpasso può essere effettuato (con sufficiente spazio e visibilità), tanto a monte quanto a valle, sulla destra o sulla sinistra, ma sempre ad una distanza tale da evitare intralci allo sciatore sorpassato.

  5. Immissione ed incrocio
    Lo sciatore che si immette su una pista o che riparte dopo una sosta, deve assicurarsi di poterlo fare senza pericolo per sé o per gli altri; negli incroci deve dare la precedenza a chi proviene da destra o secondo indicazioni.

  6. Sosta
    Lo sciatore deve evitare di fermarsi, se non in caso di necessità, nei passaggi obbligati o senza visibilità. La sosta deve avvenire ai bordi della pista. In caso di caduta lo sciatore deve sgomberare la pista al più presto possibile.

  7. Salita
    In caso di urgente necessità lo sciatore che risale la pista, o la discende a piedi, deve procedere soltanto ai bordi della stessa.

  8. Rispetto della segnaletica
    Tutti gli sciatori devono rispettare la segnaletica prevista per le piste da sci ed in particolare l'obbligo del casco per i minori di 14 anni.

  9. Soccorso
    Chiunque deve prestarsi per il soccorso in caso di incidente.

  10. Identificazione
    Chiunque sia coinvolto in un incidente o ne e' testimone e' tenuto a dare le proprie generalità.

Il decalogo nazionale A.M.S.I. Associazione Italiana Maestri di Sci.
In Italia è presente anche il dodecalogo (12)dello sciatore, sostenuto e diffuso dalla Associazione Italiana Maestri di Sci, che aggiunge ulteriori due punti alle già sopracitate F.I.S. Rules.

  1. Spazio minimo per il sorpasso dal bordo pista:
    Gli sciatori devono permettere agevolmente il sorpasso evitando evoluzioni che
    occupino tutta la pista evitando bruschi cambiamenti di traiettoria che possano
    trarre in inganno chi proviene da monte

  2. Traiettorie:
    Bisogna prestare attenzione alla traiettorie degli altri sciatori in considerazione
    anche del tipo di attrezzo e devono essere adeguate anche all’affollamento
    presente in pista.

Le 10 regole di condotta F.I.S. (F.I.S. Rules) e il decalogo nazionale delle 12 Regole A.M.S.I. non sono da considerarsi normativa alla quale può essere applicato regime sanzionatorio, tuttavia sia nella legge quadro Nr.306/2003 che nelle normative locali troviamo riferimenti alle sopraccitate norme di “buona condotta”