Menu
Mostra menu
 
TARVISIO, LA FORESTA MILLENARIA
29/12/2017

 

FOTO AUn convegno, una mostra e un concerto hanno celebrato l’importanza di questo patrimonio naturale del Fondo Edifici di Culto gestito dall’ Arma dei Carabinieri

La Foresta Millenaria di Tarvisio: patrimonio europeo di uomini, storia e natura”. Questa la manifestazione che si è tenuta in occasione dei trent’anni del Fondo Edifici di Culto (FEC), alla presenza del Comandante Generale Tullio Del Sette, del Direttore del FEC Prefetto Angelo Carbone, del Comandante delle Unità, Generale C.A. Antonio Ricciardi, oltre a numerose autorità locali ed esponenti del mondo accademico.

Il FEC fra i suoi tesori annovera anche questa foresta, scrigno di biodiversità e magnifico corridoio ecologico transfrontaliero di oltre 23mila ettari boschivi ai piedi delle Alpi Giulie, tra Italia e Germania gestita dall’Arma dei Carabinieri Forestali.

La manifestazione ha celebrato tutte le peculiarità della foresta di Tarvisio, la sua storia, il rapporto tra bosco e uomo e la sua unicità naturalistica.

Con la mostra, allestita e curata dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità presso il palazzo Veneziano di Malborghetto, un luogo incantevole incastonato in un paesaggio suggestivo e affascinante, si è voluto sottolineare l’importanza e l’alto valore che nei secoli ha avuto la foresta per gli abitanti di Tarvisio e come la sua gestione oculata ha permesso la tutela di una biodiversità unica.

Nei boschi di Tarvisio, infatti, sono presenti specie ormai estinte in gran parte d’Europa come l’orso, la lince e lo sciacallo dorato.