Menu
Mostra menu
OMNIBUS a cura di Annalisa Maiorano
Omnibus N° 119
22/12/2020


OLIO DAI SEMI DI MELA

FOTO A - Semi di melaI ricercatori del Food Technology Lab hanno sperimentato al NOITechpark di Bolzano un nuovo metodo per valorizzare i semi della mela. Grazie all'estrazione con la CO2 supercritica - quindi senza l'uso di solventi chimici - hanno ricavato un olio aromatico totalmente naturale che può essere sfruttato sia nell'industria alimentare sia in quella della bellezza. L'estrazione con anidride carbonica supercritica comporta un grande vantaggio, in quanto l'olio ottenuto sembrerebbe di qualità superiore, e in esso sarebbe completamente assente l'amigdalina, un composto tossico a base di cianuro. Una volta raccolto dall'estrattore, l'olio di semi di mele è un prodotto finito, dal profumo di mandorla, che può essere usato come additivo nelle lavorazioni alimentari e non solo. Oltre alle evidenti caratteristiche nutraceutiche, contiene in abbondanza antiossidanti come i tocoferoli utili alla nostra salute.

 

LO SMOG CI TOGLIE ANNI DI VITA

smogGli esperti dell'Università di Chicago che ogni anno aggiornano Air Quality Life Index, che traduce i dati sullo smog negli effetti sulla salute, hanno calcolato che l'inquinamento atmosferico toglie due anni di aspettativa di vita ad ogni abitante della Terra. Secondo il rapporto, se in tutti i Paesi i livelli scendessero sotto la soglia indicata dall'Oms, si guadagnerebbero in media 1,9 anni pro capite. L'aria più inquinata si respira in India, Bangladesh, Pakistan e Nepal, dove gli anni persi sono addirittura cinque, mentre in Europa e Stati Uniti la situazione è nettamente migliore, con l'Italia che guadagnerebbe secondo gli esperti 0,4 anni.

 

FINESTRE INTELLIGENTI

FOTO B - FinestreIl progetto OLEDWIND vede collaborare ENEA con un’azienda campana per sviluppare innovative sorgenti luminose organiche, gli OLED (Organic Light Emitting Diode), da integrare in finestre per illuminare gli interni degli edifici in assenza di luce naturale. Grazie anche all'impiego di materiali economici e sostenibili, i nuovi dispositivi consentiranno di ridurre il costo per l'illuminazione e di migliorare il benessere abitativo delle persone. Questa nuova tecnologia consentirà di realizzare finestre “intelligenti” che di giorno svolgeranno il normale compito di far entrare la luce naturale, mentre dal crepuscolo in poi, grazie agli OLED inseriti nel vetro, manterranno il livello desiderato di luminosità negli ambienti.