Menu
Mostra menu
L'ANGOLO DELLA POSTA a cura di Nicolò Giordano
Perché l’ibridazione tra cani e lupi mette a rischio questa seconda specie?
23/08/2016
di Nicolò Giordano


Carlo (Savona)

Lupo con cuccioloDopo un periodo di abbattimenti quasi incontrollati, la popolazione di lupi (Canis lupus), in Italia, ha ricominciato a crescere, in maniera lenta e costante, a partire dagli anni ’70 del secolo scorso. Tutte le razze canine che conosciamo oggi, derivano dall’addomesticamento di lupi avvenuto migliaia di anni fa. Il rapporto tra lupi e cani è, dunque, complesso e una delle minacce più importanti che si è registrata in questi anni è la possibilità di incroci. Gli incroci sono una minaccia poiché rischiano di far perdere il patrimonio genetico accumulato dal lupo in milioni di anni di evoluzione ed adattamenti.

Scrivi a #natura@corpoforestale.it

#Natura - anno XVII - N. 91   Gennaio-Aprile 2016