Menu
Mostra menu

Passaporto

Approfondimenti
PASSAPORTO ELETTRONICO

Il passaporto è un documento sia di viaggio che di riconoscimento.

Viene rilasciato ai cittadini italiani, da tutte le Questure (in Italia) e dalle rappresentanze diplomatiche e consolari (all’estero).

Il passaporto ordinario o elettronico è costituito da un libretto di 48 pagine dotato di un microchip in copertina che contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare. Per i minori le impronte digitali saranno acquisite solo dal compimento dei 12 anni.

Validità
La validità del passaporto varia in relazione all’età del titolare:
• tre anni per coloro che hanno un’età compresa tra 0 e 3 anni
• cinque anni per coloro che hanno un’età compresa tra i 3 anni ai 18 anni
• dieci anni per i maggiori di anni 18.

Qualora il passaporto sia scaduto, non potrà più essere rinnovato.

Rilascio
E’ possibile, consultando il sito di Agenda passaporto https://www.passaportonline.poliziadistato.it richiederlo online e prenotare luogo, giorno e ora per presentare la domanda.

Si consiglia di controllare per tempo la necessità di ottenere il passaporto in modo da poter usufruire di date disponibili per la prenotazione di un appuntamento.

Se le date disponibili online sono terminate e ci sono urgenze adeguatamente motivate (lavoro, salute e studio) ci si può rivolgere direttamente presso la Questura o un Commissariato di P.S.

La domanda per il rilascio (scegliendo tra il modulo per i maggiorenni e quello per i minorenni) può essere presentata presso i seguenti uffici del luogo di residenza o di domicilio o di dimora:
• Questura;
• ufficio passaporti del Commissariato di Pubblica Sicurezza;
• Stazione dei Carabinieri (per le impronte digitali, se previste, il cittadino si dovrà comunque recare presso la Questura o Commissariato, anche in tempi differiti).

Il passaporto potrà essere richiesto anche presso il luogo di domicilio (che andrà dimostrato). In tal caso le tempistiche saranno più lunghe in quanto dovrà essere richiesto il nulla – osta dalla Questura del luogo di residenza.

Documentazione da presentare
• formulario di richiesta del passaporto, debitamente compilato e sottoscritto dall'interessato (n.b. differisce tra maggiorenni e minorenni);
• esibizione di un documento di riconoscimento ai sensi del D.P.R. 445/2000;
• 2 fotografie recenti (uguali, frontali, a colori, formato 35 x 40 mm, con sfondo bianco);
• ricevuta del pagamento del costo del libretto, a mezzo c/c postale, di € 42.50, e del contributo amministrativo da € 73,50 (ad eccezione delle categorie esenti di cui all’art. 19 della legge 1185/1967). Si segnala, infatti, che dal 24 giugno 2014 non è più dovuta la tassa di rilascio del passaporto;
• nel caso in cui il richiedente abbia figli minori di 18 anni, serve l’atto di assenso al rilascio da parte dell’altro genitore, a prescindere dallo stato civile del richiedente (celibe/nubile, coniugato, separato o divorziato). In mancanza dell'assenso si deve essere in possesso del nulla osta del Giudice tutelare;
• nel caso in cui il richiedente sia un minore di 18 anni, serve l’atto di assenso di entrambi genitori;
• nel caso in cui il richiedente sia un minore di 18 anni nato all'estero, è necessario presentare al Consolato competente – che, laddove non si sia già provveduto in tal senso, provvederà alla trasmissione in Italia, per la successiva trascrizione nei registri di stato civile del Comune di riferimento - l’atto di nascita, tradotto e legalizzato o, ove previsto, il certificato su formulario plurilingue;
• se si ha già un passaporto e se ne richiede uno nuovo a causa di deterioramento o scadenza di validità, con la documentazione deve essere consegnato il vecchio documento. In caso di richiesta di nuovo passaporto per smarrimento o furto deve essere presentata la relativa denuncia.

PASSAPORTO INDIVIDUALE PER MINORENNI

La validità temporale del passaporto individuale rilasciato ad un minore è differenziata in base all'età dello stesso:
• 3 anni di validità per i minori da 0 a 3 anni;
• 5 anni di validità per i minori da 3 a 18 anni.

Gli esercenti la potestà genitoriale possono chiedere agli Uffici competenti a rilasciare il documento che i propri nomi siano riportati sul passaporto del figlio minore. Qualora tale indicazione non dovesse essere presente, prima di intraprendere il viaggio si consiglia di munirsi di un certificato di stato di famiglia o di estratto di nascita del minore da esibire in frontiera qualora le autorità lo richiedano nell’esercizio delle funzioni di controllo finalizzate a sventare il pericolo di sottrazione di minori.

Sino al compimento dei 12 anni non saranno acquisite le impronte digitali né la firma del minore.

LASCIAPASSARE PER L'ESPATRIO DI MINORI DI ANNI 15

E' un documento previsto dagli artt. art.7-14 25/11/2009, che ha la funzione di “lasciapassare” per l'espatrio dei minori di anni 15 negli Stati membri del Consiglio d'Europa aderenti all'accordo di Parigi del 13 dicembre 1957.

E' formato da due parti distinte rispettivamente di competenza di:
• Comune (il certificato contestuale di nascita e cittadinanza del minore);
• Questura (la convalida).

Esso può essere utilizzato come documento valido all'espatrio.

Alla presentazione della domanda, disponibile presso la Stazione dei Carabinieri, la Questura o il Commissariato di Pubblica Sicurezza, è indispensabile la presenza del minore.

Alla domanda deve essere allegato:
• l'assenso di entrambi i genitori o il nulla osta del giudice tutelare. Se uno dei due genitori è impossibilitato a presentarsi per la dichiarazione, il richiedente può allegare una fotocopia del documento del coniuge firmato in originale e l'atto di assenso per il rilascio/rinnovo del lasciapassare del figlio minore;
• il certificato di nascita o l'estratto del certificato di nascita con le generalità dei genitori e la cittadinanza italiana del minore;
• 2 foto formato tessera identiche e recenti.

PASSAPORTO COLLETTIVO

Il passaporto collettivo è rilasciato esclusivamente dalle Questure per motivi culturali, religiosi, sportivi, turistici, od altri casi previsti da accordi internazionali.

Questo tipo di passaporto può essere richiesto dal capogruppo esclusivamente presso la Questura e consente l'espatrio per un solo viaggio, di gruppi di persone da un minimo di 5 ad un massimo di 50. La sua durata massima è di 4 mesi dalla data di rilascio.

Il capogruppo deve essere titolare di passaporto individuale in corso di validità.

Al passaporto collettivo, che deve indicare i nominativi dei componenti il gruppo, è necessario allegare:
• la ricevuta di versamento di € 5,50 sul c/c intestato alla questura competente, indicando la causale: "passaporto collettivo";
• fotocopia documento d'identità per ogni partecipante;
• per i partecipanti con figli minori, l'assenso con firma autenticata dell'altro genitore in carta libera o autorizzazione del giudice tutelare;
• per i partecipanti minorenni, assenso dei genitori in carta libera o autorizzazione del giudice tutelare.

Adempimenti per l’ingresso negli Stati Uniti d'America - Visa Waiver Program

Il Programma Viaggio senza Visto (Visa Waiver Program) consente ai cittadini stranieri di alcuni paesi di viaggiare negli Stati Uniti per affari o per piacere e di rimanere 90 giorni o meno senza ottenere un visto.

Può richiedere l'ammissione al VWP chi:
• intende entrare negli Stati Uniti per 90 giorni o meno per affari, per piacere o in transito;
• dispone di un passaporto validamente emesso da un paese partecipante al Programma Viaggio senza Visto (passaporto elettronico);
• dispone di un'autorizzazione al viaggio tramite il Sistema Elettronico di Autorizzazione al Viaggio;
• arriva tramite un vettore che ha sottoscritto il Programma Viaggio senza Visto;
• possiede un biglietto di andata e ritorno o un biglietto di transito;
• è cittadino o originario di uno dei paesi VWP, tra cui l’Italia.

Il viaggio non potrà terminare in territori contigui né isole adiacenti, a meno che il viaggiatore non sia residente in tali zone. Il Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA) è un sistema automatico utilizzato per determinare l’idoneità dei viaggiatori a recarsi negli Stati Uniti ai sensi del VWP, e se il loro ingresso nel Paese potrebbe comportare rischi per gli organi preposti alla tutela dell’ordine pubblico e alla sicurezza.

Utilizzando un sito Web pubblico sicuro, il viaggiatore è tenuto a compilare un modulo al fine di ottenere l’autorizzazione al viaggio. Una volta compilati i campi relativi e provveduto al pagamento della tassa di registrazione, il modulo viene elaborato dal sistema che determinerà l’idoneità del viaggiatore a recarsi negli Stati Uniti senza visto. Il richiedente riceverà una risposta automatica e prima dell’imbarco il vettore di trasporto del caso si farà carico di verificare presso l’United States Customs and Border se il viaggiatore sia munito dell’apposita autorizzazione al viaggio.

L’autorizzazione ESTA ha una validità di 2 anni, oppure fino al momento della scadenza del passaporto ad essa associato, se precedente al periodo di scadenza ordinaria. Nel suddetto periodo è permesso entrare negli Stati Uniti senza dover presentare ulteriori richieste di approvazione ESTA.

Il viaggio negli USA deve essere effettuato entro 90 giorni dall’autorizzazione, pena la scadenza della stessa.

I minori possono ottenere il VWP purché in possesso di passaporto individuale.

È consigliato di procedere alla richiesta almeno 72 ore prima del viaggio.