Menu
Mostra menu

Immobili

Cessione di fabbricato

La registrazione dei contratti di vendita o locazione di un immobile (ai sensi dell’art. 2 del D.L. 79/2012) ha assorbito l’obbligo di comunicazione all’autorità di Pubblica Sicurezza.

L’obbligo di comunicazione permane solo nel caso in cui "venga concesso il godimento del fabbricato o di porzione di esso sulla base di un contratto, anche verbale, non soggetto a registrazione in termine fisso", ammettendo anche una forma di comunicazione telematica.

Cittadini stranieri (ovvero extracomunitari)

L'art. 7 del T.U. 286/98, concernente la disciplina dell'immigrazione e della condizione dello straniero (secondo la normativa per straniero si intende solo il cittadino extracomunitario), prevede il permanere dell’obbligo di comunicazione (di cui all’art. 12 del D.L. 59/78).

Pertanto il proprietario dell'immobile deve presentarsi all'Autorità di P.S. di competenze (Questura/Commissariato o in Comune in caso di mancanza di questi Uffici), a seconda dell'ubicazione dell'immobile, e dichiarare la presenza dello straniero, presentando il contratto registrato all'Agenzia delle Entrate e i documenti di entrambi.