Menu
Mostra menu

Eventi

L'Arma dei Carabinieri partecipa all'11 meeting sulla comunicazione e all'European Open Day
Bruxelles ,  05/05/2007
11 meeting sulla comunicazione
Sabato 5 maggio a Bruxelles, presso l'Olaf (Ufficio Europeo per la Lotta Antifrode), ha avuto luogo la 3^ edizione dell' "Open Day", cui hanno partecipato rappresentanti delle Forze di Polizia e funzionari delle dogane dei paesi membri della UE.

L'evento, organizzato in prossimità degli appuntamenti previsti per la Giornata Europea, festeggiata il 9 maggio in occasione dell'anniversario della presentazione della dichiarazione Schuman (9 maggio 1950), primo passo per la creazione dell'Unione il cui trattato venne firmato a Roma il 4 marzo 1957, è stato preceduto il 4 maggio dall'11° Meeting periodico sulla comunicazione. Si è trattato di un momento di contatto e confronto sui temi della comunicazione fra funzionari degli uffici stampa delle Forze dell'Ordine dei paesi aderenti all'OAFCN (Office Anti-Fraude Communicators Network) ed esponenti della Federazione Europea Giornalisti, al quale l'Arma ha partecipato con il Capo dell'Ufficio Pubblica Informazione del Comando Generale.

Ufficiali dell'Arma dei Carabinieri all'Open Day
In occasione dell'"Open Day", il Comando Carabinieri Politiche Agricole, che opera alle dipendenze funzionali del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e che collabora con l'Olaf attraverso un ufficiale distaccato presso l'unità agricoltura, ha presentato i risultati delle attività operative concluse nel 2006. Tali attività hanno permesso di bloccare l'illegale percepimento di rilevanti somme di danaro del bilancio europeo, consentendone l'erogazione a sostegno del sistema agroalimentare italiano.

Ufficiali dell'Arma dei Carabinieri all'Open Day
Inoltre l'incontro ha permesso un proficuo confronto con gli altri Reparti impegnati in questa specifica attività durante il quale sono state illustrate e condivise tecniche investigative, procedure e fenomenologie criminali con i rappresentanti degli organi investigativi europei al fine di realizzare l'auspicata sinergia, tempestività ed efficacia nella lotta alle frodi del bilancio europeo.

Fra i momenti più importanti dell'evento va ricordata la visita della regina Paola del Belgio, accolta dal presidente della Commissione europea José Manuel Barroso e dai vicepresidenti Siim Kallas e Margot Wallström, nonché la possibilità di visitare la Sala di Riunione della Commissione e dell'Ufficio del Presidente, che per la circostanza sono state aperte al pubblico. La presenza del Comando Carabinieri Politiche Agricole presso l'Olaf, unitamente ai funzionari della Commissione, attesta il costante e forte impegno del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali per sostenere l'imprenditore agricolo onesto nella tutela del "Made in Italy", a tutela della correttezza del mercato nell'interesse di tutti i cittadini europei.