Menu
Mostra menu

Comunicati Stampa

Trastevere - Controlli su attività commerciali e tavolini selvaggi
Comando Provinciale di Roma - Roma, 30/04/2018 15:26

I Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere, in collaborazione con il Nucleo Radiomobile di Roma e con il NAS, hanno eseguito un’intensa attività di controllo a Trastevere al fine di prevenire e reprimere fenomeni di illegalità e per rafforzare la percezione di sicurezza nelle aree storiche maggiormente frequentate da turisti e cittadini.

Le operazioni dei Carabinieri hanno permesso di denunciare 2 persone, di sanzionare 2 attività commerciali e di sequestrare, congiuntamente con gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale, numerosi “tavolini selvaggi” che occupavano i vicoli storici.

In via Porta Settimiana, i Carabinieri hanno denunciato un cittadino albanese, di 23 anni che, a seguito di una lite, avuta con uno studente 21enne di origini sarde, scaturita per futili motivi, gli ha provocato ferite al labbro e varie contusioni.

In viale Trastevere, i Carabinieri hanno fermato un 30enne romano, mentre era alla guida di uno scooter. Sottoposto all’alcool-test è risultato positivo ed è stato denunciato in stato di libertà, per guida in stato di ebrezza.

Nel corso di mirati accertamenti agli esercizi pubblici, per la verifica del rispetto delle normative di settore, i Carabinieri congiuntamente con il personale Polizia Locale di Roma Capitale, hanno sanzionato, per occupazione abusiva di suolo pubblico, un’attività in via della Lungaretta, riscontrando la presenza di tavolini, sedie e vari arredi, posti sotto sequestro. Il titolare è stato sanzionato per oltre 2.000 euro.

La titolare di un bar di via del Politeama è stata sanzionata per aver organizzato una serata musicale senza i previsti permessi. Dagli accertamenti dei Carabinieri è emerso che  due persone esercitavano all’interno del locale, l’attività di buttafuori, senza le autorizzazioni e sono stati sanzionati con una multa di circa 1700 euro.

Infine, in due attività di via S. Dorotea, i militari hanno riscontrato carenze igieniche e la presenza di alimenti non tracciati.

Durante l’operazione di controllo sono state identificate e controllate 182 persone ed eseguiti accertamenti su 60 veicoli.