Menu
Mostra menu

Comunicati Stampa

Servizi disposti nell'ambito del Comando Provinciale
Comando Provinciale di Arezzo - Arezzo, 28/02/2018 11:16
Nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo e coordinati dalla Compagnia di San Giovanni Valdarno, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

 aveva commesso un furto in abitazione nell’ottobre 2011 e per questo nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Cavriglia, ai quali il Tribunale di Arezzo aveva fatto pervenire un ordine di esecuzione per la carcerazione, hanno rintracciato un 59enne del Valdarno, traendolo in arresto. 
L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Arezzo, dove sconterà 10 mesi di pena definitiva.

 I Carabinieri della Stazione di Montevarchi, hanno rintracciato nei pressi della locale stazione ferroviaria un classe 71, nativo di Montevarchi ma di fatto gravitante in Arezzo.
L’uomo, ritenuto colpevole di vari reati contro il patrimonio, è stato condannato con sentenza definitiva ad anni 3 e mesi 5 di reclusione per vari reati. 
Dopo le formalità di rito il 37enne  è stato associato presso la Casa Circondariale di Arezzo.

 I Carabinieri della Stazione di San Giovanni Valdarno hanno rintracciato ed arrestato un 37enne originario della Campania, residente in Valdarno, pregiudicato.
L’uomo, ritenuto colpevole di maltrattamenti in famiglia aggravati, è stato condannato con sentenza definitiva a 10 mesi di carcere ed è stato pertanto associato in detenzione domiciliare, dove  sconterà la pena.

 I Carabinieri della Stazione di Bucine, dopo alcuni accertamenti conseguenti ad una denuncia-querela, hanno segnalato in stato di libertà madre e figlio, proprietari confinanti del denunciante. Durante una discussione, quest’ultimo  veniva accusato dai confinanti di avere realizzato una costruzione abusiva all’interno della proprietà e, al culmine della controversia, il denunciante veniva avvicinato dal figlio della vicina e percosso, mentre la donna, utilizzando indebitamente il telefono cellulare, scattava delle fotografie riprendendo l’interno della proprietà del querelante. 
I reati contestati sono percosse e interferenze illecite nella vita privata.

 I Carabinieri della Stazione di Montevarchi, dopo un periodo di indagini nel quale sono stati acquisiti ed analizzati alcuni filmati, hanno deferito in stato di libertà per tentato furto aggravato un 51enne pluripregiudicato del Valdarno. 
L’uomo, nonostante fosse sottoposto all’obbligo di dimora con permanenza notturna e a quello di presentazione alla polizia giudiziaria, veniva individuato quale autore di un tentato furto commesso in Montevarchi, in tarda notte, nel mese di febbraio 2018, ai danni di una tabaccheria. Il pregiudicato, previa effrazione, tentava di asportare monete di vario taglio da un distributore automatico di tabacchi, allontanandosi dopo essere stato disturbato. 
Il 51enne sarà inoltre segnalato anche per la violazione delle misure cautelari attuali.