Menu
Mostra menu

Comunicati Stampa

Per assicurarsi la fuga investì un addetto alla vigilanza
Comando Provinciale di Roma - Valmontone (RM), 29/12/2017 10:11
I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato un cittadino romeno, 35enne e con precedenti di polizia, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Velletri con l’accusa di rapina impropria. 
I fatti risalgono al mese di novembre, quando il malfattore, dopo essersi introdotto in un negozio del centro commerciale “Valmontone Outlet” e asportato vari capi d’abbigliamento per un valore complessivo di 650 euro, per assicurarsi la fuga a bordo di un’autovettura investì un addetto alla vigilanza dell’outlet che tentò invano di fermarlo. Le tempestive indagini dei Carabinieri della Stazione di Valmontone, sotto la direzione della competente Procura della Repubblica di Velletri, hanno però permesso di ricostruire l’accaduto in maniera certosina. 
Le attività dei Carabinieri hanno infatti dettagliato come il rapinatore, uscito furtivamente dal negozio “interessato”, fu notato subito dagli addetti alla vigilanza dell’outlet con il braccio destro sul ventre come se volesse proteggere qualcosa nella giacca. Lo stesso accortosi di essere stato notato, cercò di dirigersi velocemente nei parcheggi limitrofi dove aveva posizionato la propria autovettura. Alla guida dello stessa, per procurarsi l’impunità, investì uno degli addetti che, a seguito dell’urto, riportò escoriazioni e una contusione al ginocchio sinistro giudicati poi guaribili in sette giorni.
Dopo aver ricostruito l’accaduto ed identificato il soggetto, tramite l’analisi della videosorveglianza e numerosi accertamenti, i Carabinieri della Stazione di Valmontone in stretta sinergia con la Procura della Repubblica di Velletri, hanno richiesto il fermo di polizia giudiziaria del pubblico ministero poi applicato dal personale del Commissariato di P.S. di Ciampino che hanno colto il malfattore di ritorno dalla Romania trovandolo in possesso di rotoli di carta di alluminio e nastro adesivo per pacchi, strumenti normalmente utilizzati per eludere i dispositivi antitaccheggio all’interno degli esercizi commerciali. 
Ad ulteriore riscontro dell’impianto investigativo dei Carabinieri, il GIP del Tribunale di Velletri ha emesso nei confronti del cittadino romeno apposita ordinanza di misura cautelare in carcere notificata sempre dai militari della Stazione di Valmontone presso il carcere di Regina Coeli.