Menu
Mostra menu

Comunicati Stampa

Operazione Isidoro. Controlli sulle erogazioni di aiuti comunitari nell'agroalimentare. 14 denunce e sequestri di beni mobili e immobili.
Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare Roma - Territorio nazionale, 22/03/2021 11:11
In questa prima fase dell’anno, i Reparti Tutela Agroalimentare (RAC) e il Reparto Operativo Centrale, sul territorio nazionale, hanno svolto controlli straordinari nel settore dei finanziamenti in agricoltura, rilevando la fittizia costituzione di aziende agricole e la falsa attestazione sulla conduzione di superfici agricole, in realtà mai concesse dagli aventi diritto. I riscontri hanno portato alla denuncia di 14 persone per truffa aggravata ai danni dell’Unione Europea. Esse, commettendo falsità ideologiche e materiali in concorso con altri, ottenevano indebiti percepimenti per 245.576 euro. 
Le verifiche in campo hanno condotto:
• al sequestro preventivo su conti correnti, di beni mobili e immobili per oltre 119mila euro;
• alla segnalazione di 3 persone alla Corte dei Conti per un danno erariale pari a 97.101 euro e alla contestazione di sanzioni per il medesimo importo;
• alla sospensione di un’associazione Onlus per mancanza dei requisiti da parte dei beneficiari a fruire degli aiuti agli indigenti.
Le attività straordinarie di contrasto agli illeciti percepimenti, finalizzate a tutelare le piccole e medie imprese agricole che, specie in questo grave periodo pandemico, riescono a sopravvivere grazie ai contributi erogati in seno alla “Politica Agricola Comune”, costituiscono una delle prerogative storiche della specialità dell’Arma.