Menu
Mostra menu

Comunicati Stampa

Ex mediatori culturali divenuti grossisti della droga
Comando Provinciale di Agrigento - Agrigento, 30/10/2017 15:14

Ex Mediatori Culturali divenuti grossisti della droga assieme a giovane migrante.

Quando i tre sono stati fermati e trovati in possesso della droga, i Carabinieri sono rimasti stupiti. Il primo, di origini libiche, sbarcato a Lampedusa nel 2011, ex mediatore culturale ed il secondo, pachistano, in Italia dalla nascita e figlio di migranti, anche lui ex mediatore culturale. Mentre il terzo, di origini pachistane, ospitato attualmente in una comunità alloggio agrigentina, ove aveva conosciuto i due mediatori con i quali in breve tempo era diventato socio in “affari”.

Questo il profilo dei tre cittadini extra-comunitari beccati dai Carabinieri in flagranza di reato con un carico di droga. Stranieri giunti in Italia in cerca di “facili fortune” a cui però qualcosa è andato storto. Infatti i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Agrigento, durante un servizio investigativo, li hanno sorpresi sulla pubblica via con 1 Chilo di “Hashish”, verosimilmente da rivendere agli assuntori del capoluogo, a partire dal centro storico sino alla frazione balneare di San Leone.

Al termine degli accertamenti, la sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro in attesa delle successive analisi di laboratorio mentre per i tre stranieri l’Autorità Giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari.