Menu
Mostra menu

Comunicati Stampa

Denunciati per la violazione del DPCM sul Covid-19
Comando Provinciale di Forlì e Cesena - Cesenatico (FC), 13/03/2020 09:21

Nella giornata di ieri, il Comando Compagnia di Cesenatico, a mezzo delle pattuglie delle dipendenti Stazioni e del N.O.RM., ha posto in essere accurati controlli volti a verificare il rispetto delle disposizioni del DPCM del 09 marzo 2020, procedendo a deferire in s.l., per la violazione di cui all’art. 650 del c.p. (inosservanza dei provvedimenti dell’autorita’) nr. 6 (sei) persone. nello specifico veniva deferito in stato di liberta’ un cittadino filippino di ventidue anni, residente in Cesena (FC), che veniva controllato da personale della Stazione cc di San Mauro Pascoli (FC), mentre percorreva a piedi quella via L. Tosi ed alla richiesta di giustificare il proprio spostamento in quelle circostanze di tempo e luogo, non forniva motivazioni ricomprese tra quelle indicate dal citato DPCM, riferendo di aver trascorso la notte a casa della compagna, residente in quel centro.

Nella serata, invece, personale del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile – Aliquota Radiomobile, deferiva in stato di liberta’, per la medesima violazione, cinque cittadini albanesi, residenti tra Gatteo e San Mauro Pascoli, poiche’, controllati da personale operante mentre percorrevano, a bordo delle proprie autovetture, la via Della Cooperazione di Gatteo, alla richiesta di giustificare il proprio spostamento in quelle circostanze di tempo e luogo, non fornivano motivazioni ricomprese tra quelle indicate dal citato DPCM, riferendo di aver trascorso la serata presso l’abitazione di un conoscente in San Mauro Pascoli (FC). I servizi di controllo del territorio proseguiranno quotidianamente con l’impiego di almeno 12 pattuglie dell’arma, al fine di prevenire, ed eventualmente reprimere tempestivamente reati in genere, nonche’ per verificare la corretta attuazione ed il rispetto della normativa vigente ed emanata per fronteggiare e contenere l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del covid-19