Menu
Mostra menu

Comunicati Stampa

Arrestato albanese ricercato in Belgio.
Comando Provinciale di L'Aquila - Carsoli (AQ), 29/06/2017 10:46
I militari della Stazione Carabinieri di Carsoli  non era sfuggita una nuova  presenza nella cittadina, quella  di E.R., 30enne albanese, ospitato da pochi giorni da alcuni connazionali. Pertanto,  i carabinieri lo avevano fermato per strada e sottoposto ai  controlli di polizia del caso,  lasciando traccia delle verifiche eseguite nella Banca dati  in uso alle forze di Polizia e, in particolare, della presenza a Carsoli del soggetto che, peraltro, è  risultato essere un pregiudicato dedito alla commissione di reati contro il patrimonio. Ed è proprio grazie all’attento controllo precedentemente eseguito che, nel pomeriggio di ieri, i carabinieri di Carsoli sono stati avvisati  dal personale della Direzione Centrale di Polizia Criminale – Servizio per la Cooperazione internazionale di Polizia  Divisione SIRENE di Roma - che nei confronti di E.R., quella stessa mattina, l’Autorità Giudiziaria del Belgio aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere (Mandato di arresto europeo)  per il reato di Associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti. I carabinieri di Carsoli, quindi, non ci hanno messo molto e, nella stessa serata, hanno rintracciato l’albanese procedendo al suo arresto. E.R. è stato  poi tradotto nel carcere di Avezzano a disposizione dei magistrati della Corte di Appello di L’Aquila interessati per le procedure di estradizione  in Belgio.