Menu
Mostra menu

L'orologio magico

C'era una volta una bella bambina di nome Stella che viveva in una famiglia molto povera. Stella, per aiutare i suoi genitori e fratellini, lavorava duramente e non aveva tempoper andare a scuola né per giocare.

La mattina si svegliava all'alba per andare a raccogliere la frutta e la verdura nei campi; lì rimaneva fino al tramonto. Alla sera, tornata a casa, accudiva i fratellini e aiutava la mamma nelle faccende domestiche. Stella era molto triste e sola.

Un bel giorno, mentre andava a lavorare nei campi, incontrò una vecchietta che raccoglieva la legna per il camino. Stella, vedendo che la vecchietta era molto affranta e stanca, l'aiutò e, per questo motivo, arrivò in ritardo al lavoro.

Il "padrone" la rimproverò duramente e quel giorno gli diede solo 5 denari anziché 10.

La vecchina consegna a Stella l'orologio magicoStella tornando a casa, ancor più sconsolata, incontrò di nuovo la vecchietta del mattino che con voce dolce le disse: "Stella, per ringraziarti dell'aiuto di questa mattina, ho pensato di farti un regalo". E ... SORPRESA!!! Dalla cesta comparve un orologio tutto d'oro. Stella, incuriosita, disse: "Che bello!!! Sembra una cosa molto preziosa. Lo venderò e con i denari sfamerò la mia famiglia". Ma la vecchietta ribatté: "No, questo è un orologio magico che può fermare il tempo. Al mattino, ad ogni cantar del gallo lo puoi fermare e al tramonto del sole lo fai ripartire, così le ore passate nei campi si azzerano e tu avrai tutto il tempo per studiare e per giocare!".

Da quel giorno Stella portò sempre con sé l'orologio magico, andò a scuola e conobbe tanti nuovi compagni di gioco.