Menu
Mostra menu
Gen. C.A. Luigi Forlenza

Gen.C.A. Luigi ForlenzaNato a Reggio Calabria il 3 novembre 1907 - deceduto a Roma il 23 luglio 1989. Allievo presso la Scuola Allievi Ufficiali di Complemento di Roma dal 1° settembre 1926, divenne Sottotenente di Complemento il 16 giugno 1927 e destinato all’84° Reggimento di Fanteria.
Il 15 ottobre 1927, entrò nella Regia Accademia Militare di Fanteria e Cavalleria di Modena da cui uscì Sottotenente di Fanteria il 16 agosto 1929 per essere assegnato all’81° Reggimento di Fanteria, tra le cui fila partecipò alla Campagna d’Etiopia. Promosso Capitano nel 1935, fu ammesso all’Istituto Superiore di Guerra nel 1937 e prese parte al Secondo Conflitto Mondiale, divenendo Maggiore nel 1942. Dopo diversi incarichi di Stato Maggiore sino al 1944, fu assegnato al 6° Reggimento di Fanteria “Aosta”. Promosso Tenente Colonnello nel 1947, fu nominato Capo di Stato Maggiore della Divisione Granatieri di Sardegna. Colonnello dal 31 maggio 1952, il 15 febbraio successivo assunse il comando del 67° Reggimento Fanteria.
Dal 6 marzo 1954, fu assegnato al Quartier Generale Italiano del Comando Forze Terrestri Alleate Sud Europa.
Promosso Generale di Brigata nel 1957, assunse subito il Comando della Divisione di Fanteria “Folgore” che mantenne anche dopo la promozione a Generale di Divisione avvenuta il 1° novembre 1961. Promosso Generale di Corpo d’Armata il 29 dicembre 1964, mentre svolgeva le funzioni di Ispettore delle Armi di fanteria e Cavalleria, fu successivamente nominato Comandante
dell’VIII Comando Militare Territoriale.
Dal 26 febbraio 1968 sino al 2 gennaio 1971, assunse l’incarico di Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri. Decorato di 2 Medaglie di Bronzo al Valor Militare, venne anche nominato Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.