Menu
Mostra menu
Gen. C.A. Lorenzo Valditara

Gen.C.A. Lorenzo ValditaraNato a Novara il 26 giugno 1921 - deceduto a Udine il 23 ottobre 2014.
Allievo della Regia Accademia di Artiglieria e Genio dal 1° novembre 1940, fu nominato Sottotenente d’Artiglieria il 22 marzo 1942, venendo destinato dapprima al 1° Reggimento d’Artiglieria Alpina e, quindi al 2° Reggimento con cui prese parte alla campagna di Russia nel 1942. Rimpatriato al termine del ciclo operativo, mentre era di stanza in Val Pusteria fu catturato dai tedeschi ed internato sino alla fine del Secondo Conflitto Mondiale.
Dopo la guerra, nei gradi di Tenente e Capitano prestò servizio presso il Reggimento Artiglieria a Cavallo, il Gruppo di Artiglieria da Montagna “Belluno”, il 3° Reggimento di Artiglieria da Montagna e presso la Brigata Alpina “Julia”.
Il 10 ottobre 1966, da Tenente Colonnello, fu trasferito al 2° Reggimento d’Artiglieria da Montagna, quale Comandante, in attesa della promozione a Colonnello che arrivò il 2 dicembre 1966. Nel 1971, divenne Generale di Brigata e gli fu affidato il comando della Brigata Alpina “Cadore”.
Al termine del periodo di comando fu nominato Direttore Generale delle Armi, Munizioni e Armamenti del Ministero della Difesa, incarico che tenne sino alla promozione a Generale di Corpo d’Armata, avvenuta il 13 agosto 1977. Nel grado apicale, fu comandante del 4° Corpo d’Armata Alpino e, successivamente, del 5° Comando Militare Territoriale della Regione Nord Est. Dal 14 settembre 1981, e sino al 18 gennaio 1984, fu Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri. 
Tra le onorificenze, spicca quella di Croce di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.