Menu
Mostra menu

Eventi

Il link apre il profilo ufficiale del CoESPU presente su twitter.com in una nuova finestra del browser     Il link apre il profilo ufficiale del CoESPU presente su facebook.com in una nuova finestra del browser

Visita di Dmitry Titov, Assistente del Segretario Generale per le “Rule of Law and Security Institutions” presso il Dipartimento delle Operazioni di Peacekeeping delle Nazioni Unite, al CoESPU
Vicenza (VI) ,  20/06/2016
TITOV_3 TITOV_1 TITOV_4 TITOV_2

Il giorno 20 giugno 2016, Dmitry Titov, Assistente del Segretario Generale per le “Rule of Law and Security Institutions” presso il Dipartimento delle Operazioni di Peacekeeping delle Nazioni Unite (DPKO), ha visitato il Centro d’Eccellenza per le Unità di Polizia di Stabilità (CoESPU), il Quartier Generale della Forza di Gendarmeria Europea (EGF) e il Centro di Eccellenza NATO (NATO SP-CoE).
Concluse le presentazioni ufficiali, l’incontro è proseguito presso la sala conferenze del CoESPU. Nel corso del meeting, presieduto dal Generale di Brigata Giovanni Pietro Barbano, Direttore del Centro, con la partecipazione degli ufficiali della sede, sono state presentate le molteplici attività e le strutture addestrative e logistiche del CoESPU. Nel seguito il Generale di Brigata Philippe RIO, Comandante dell’EGF, e il Colonnello Andrea Paris, Direttore del Centro NATO SP-CoE, hanno presentato le attività condotte dai rispettivi centri.
Nel corso dell’incontro, Dmitry Titov ha sottolineato l’importanza del coinvolgimento e della cooperazione internazionali quali elementi chiave a supporto delle attuali e future Operazioni di Supporto alla Pace (PSOs). In particolare, le moderne PSOs impongono un approccio sempre più multidimensionale, che richiede l’impiego di forze di polizia altamente qualificate e professionalmente preparate, non solo in ambito nazionale ma anche a livello internazionale.
Tale approccio è finalizzato ad implementare le capacità operative dei Peacekeepers, sviluppando solide competenze investigative nell’ambito delle investigazioni scientifiche, dell’attività di intelligence, nonché nel delicato settore della protezione di genere.
In tale contesto, Dmitry Titov ha sottolineato l’importante ruolo svolto dal CoESPU, quale rinomato centro dottrinale ed addestrativo forte di una decennale specifica esperienza, caldeggiando nel contempo una stretta collaborazione tra l’EGF e il centro NATO SP-CoE, che, unitamente al CoESPU, sono chiamati a costituire un consorzio per le Stability Policing, al fine di supportare al meglio lo sforzo delle Nazioni Unite nell’ambito delle operazioni di pace.
Nel seguito Dmitry Titov ha visitato le strutture logistiche della caserma “Chinotto”,  esprimendo particolare interesse per la sala di posto comando CPX e per il poligono di tiro.
Concludendo la visita Dmitry Titov ha espresso il proprio personale apprezzamento per tutte le attività condotte dal CoESPU, ribadendo l’importanza di questo incontro conoscitivo quale anticipazione di una futura collaborazione nel delicato ambito della gestione delle crisi e nel settore della riforma della sicurezza a livello internazionale.