Menu
Mostra menu

Eventi

Il link apre il profilo ufficiale del CoESPU presente su twitter.com in una nuova finestra del browser     Il link apre il profilo ufficiale del CoESPU presente su facebook.com in una nuova finestra del browser

49° convegno sui problemi internazionali
Vicenza (VI) ,  16-17/09/2016

LocandinaIn ambito internazionale il Centro di Eccellenza per le Polizie di Stabilità (CoESPU) si propone quale polo dottrinale e centro di alti studi in favore di tutte le attività rivolte al sostegno della pace e della sicurezza mondiali.

In tal senso il CoESPU è particolarmente interessato ad approfondire ogni aspetto dottrinale ritenuto di interesse globale, anche mediante il proprio contributo e la partecipazione a seminari e conferenze di rilevanza nazionale ed internazionale.

In tale contesto, il CoESPU, rappresentato dal suo Direttore, Generale di Brigata Giovanni Pietro Barbano, ha partecipato al 49° Convegno sui Problemi Internazionali intitolato “Migrazioni, Nazionalismi e Futuro dell’Europa”, organizzato dall’Istituto di Scienze Sociali “Nicolò Rezzara” e svoltosi a Vicenza nei giorni 16 e 17 settembre 2016.

Il convegno ha affrontato la problematica dei flussi migratori nell’ambito dell’Unione Europea, con particolare riferimento all’impatto di tale fenomeno sulla nostra società da un punto di vista storico-culturale: un argomento di grande interesse in ambito internazionale ed in particolare per l’Italia che già da alcuni anni si trova schierata in prima linea per fronteggiare tale delicato problema.

Il convegno ha avuto quale focus la produzione di interventi tecnici da parte degli addetti ai lavori e degli esperti di settore al fine di indagare i motivi alla radice del fenomeno, individuando nel contempo strategiche linee guida, utili alla risoluzione di tale problematica globale.

La conferenza è stata di grande interesse per il nostro Centro, in anticipazione dell’imminente progetto OSCE denominato “Combating Human Trafficking along Migration Routes” che verrà svolto presso il CoESPU a partire dal prossino mese di Novembre.

Tale specifica attività addestrativa sarà finalizzata ad incrementare nei partecipanti, rappresentati da magistrati, agenti di polizia, ispettori del lavoro e personale civile, appartenenti tanto alla Comunità Europea che a Paesi terzi, la capacità di indagare efficacemente la tratta di esseri umani (Trafficking in Human Beings - THB), identificando prontamente le vittime di THB lungo le rotte migratorie,  attraverso la promozione di un approccio comune basato sul rispetto dei diritti umani.

I tale ottica il CoESPU, quale Centro di Eccellenza per Polizie di Stabilità nonché partner strategico delle Nazioni Unite, dell’Unione Europea e delle principali Organizzazioni Internazionali, è fiero di partecipare attivamente a tali importanti iniziative, fornendo il proprio contributo per la realizzazione di un mondo migliore quale importante eredità per le generazioni future.