Page 10 - Layout 2
P. 10

INSERTO



                                                       Le  vicende  belliche  del  secondo
                                                 conflitto  mondiale  portarono  alla  sop-
                                                 pressione  degli  Ispettorati  corporativi
                                                 con decreto legge 9 agosto 1943, n. 718,
                                                 alla ricostituzione del Ministero del lavo-
                                                 ro e della previdenza sociale, con decreto
                                                 legge del 21 giugno 1945 e alla successiva
                                                 ricostituzione degli Ispettorati provincia-
                                                 li del lavoro con Decreto luogotenenzia-
                                                 le del 10 agosto 1945, n. 474, con il quale
                                                 venivano ripristinate le funzioni di vigi-
                                                 lanza in materia di occupazione e di ese-
                                                 cuzione dei contratti di lavoro .
                                                                               (2)
                                                       Il DPR 19 marzo 1955, n. 520, rior-
                                                 ganizzò  la  struttura  centrale  e  periferica
                                                 del Ministero del lavoro e della previden-
                                                 za  sociale,  ponendo  le  basi  dell’attuale
                                                 ordinamento dell’Ispettorato del lavoro
                                                                                       (3)
             e prevedendo, per la prima volta, l’attribuzione agli ispettori della qualifica di uffi-
             ciali di polizia giudiziaria, così consentendo un più agevole e adeguato svolgimen-
             to dei compiti assegnati fra i quali la facoltà di visitare in ogni parte, a qualunque
             ora del giorno e anche della notte, i laboratori, gli opifici, i cantieri, e i lavori sot-
             toposti alla loro vigilanza, nonché i dormitori e refettori annessi agli stabilimenti
                                                                                       (4)
             e di relazionarsi direttamente, d’intesa con i militari dell’Arma funzionalmente
             dipendenti, con il Magistrato competente. Quest’ultimo provvedimento norma-
             tivo segna un passaggio importante nell’ordinamento e nei compiti dei militari
             dell’Arma assegnati all’Ispettorato del lavoro (il cui contingente è notevolmente
             incrementato e portato a oltre duecento unità). I militari saranno collocati in
             soprannumero ai ruoli organici dei rispettivi gradi .
                                                            (5)
             (2)  P. MOFFA, L’ispettorato del lavoro. Storia organizzazione, funzioni e compiti, Roma, 1968.
             (3)  N. MANCINELLI, Cenni storici sull’Ispettorato del lavoro, Roma, 1962.
             (4)  Art. 8 del Decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo 1955, n. 520, “Riorganizzazione
                  centrale e periferica del Ministero del lavoro e della previdenza sociale”.
             (5)  Cfr.: Art. 16 del DPR 19 marzo 1955, n. 520:
                  ➢ 4 Marescialli d’alloggio maggiori;
                  ➢ 6 Marescialli d’alloggio capi;
                  ➢ 8 Marescialli d’alloggio;
                  ➢ 11 Brigadieri;
                  ➢ 11 Vice brigadieri;
                  ➢ 11 Appuntati;
                  ➢ 179 Carabinieri.

             6
   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15