Menu
Mostra menu
  • >
  • Editoria
    >
  • La Rassegna
    >
  • Anno 2015
    >
  • N. 4 - Ottobre-Dicembre
    >

Editoriale

Copertina del numero
Scarica il numero

La Rassegna chiude le “pubblicazioni 2015” con interessanti approfondimenti su due importanti iniziative: un Convegno di respiro internazionale (International Humanitarian Law and Modern Warfare), promosso dal Comando Generale dell’Arma e un Seminario sul terrorismo.

Alla prima hanno preso parte i Ministri degli Affari Esteri, dell’Interno e della Difesa, il Presidente della Corte Internazionale di Giustizia, il Procuratore Capo della Corte Penale Internazionale ed il Capo di Stato Maggiore della Difesa. In questo numero pubblichiamo alcuni degli interventi, mentre le relazioni
tenute saranno edite, in chiave monografica, dalla “Oxford University Press”.

Il Comandante Generale, Gen. C.A. Tullio Del Sette, che ha aperto e chiuso i lavori, ha dedicato il Convegno al Gen. Pietro Verri, già Comandante della Scuola Ufficiali e Vice Comandante Generale dell’Arma. Rappresentante per l’Italia al Comitato Internazionale della Croce Rossa di Ginevra, il Gen. Verri è stato un profondo studioso del diritto internazionale umanitario e, per la sua riconosciuta competenza, incaricato di negoziare il contenuto dei Protocolli Addizionali alle Convenzioni de l’Aja del 1977.

A seguito della drammatica sequenza di episodi di terrorismo internazionale culminata negli attentati di Parigi del 13 novembre, la Scuola Ufficiali ha organizzato un seminario, in due giornate, sul tema “Lo Stato Islamico nel quadro geopolitico del Mediterraneo Orientale” e sulle “Tecniche investigative in materia di contrasto al terrorismo internazionale Jihadista”.

In merito, l’Istituto di Sudi Professionali e Giuridico-Militari della Scuola ha redatto un interessante articolo che pubblichiamo.

L’approfondimento che segue affronta un tema di drammatica attualità ed analizza gli aspetti de “La guida in stato di ebbrezza alcoolica”, principale causa di innumerevoli incidenti stradali.

Nella rubrica “Materiali per una storia dell’Arma”, concludiamo l’anno delle celebrazioni del Centenario della Grande Guerra riproponendo uno scritto apparso sul quarto numero del 1965 della “Rassegna”, nel quale l’autore illustra le motivazioni che spinsero l’Italia ad entrare in guerra, ricordando il sacrificio dei Carabinieri nella dura battaglia del “Podgora”.

Buona lettura.

Gen. D. Vittorio Tomasone