Menu
Mostra menu

Editoriale

Copertina del numero

Copertina della Rassegna dell'Arma - N. 1 - Gennaio - Marzo 2004



Per la rubrica “Studi”, apre il primo numero di quest’anno un importante saggio del Prof. Giovanni Maria Flick sul processo d’integrazione europea e sulla sua, lenta ma graduale, realizzazione. La stimolante prospettiva proposta è quella di una sfida futura; una sfida per un obiettivo di unità, nel rispetto e nella valorizzazione della diversità, che costituisce il miglior patrimonio ideale e culturale europeo. Segue un’analisi puntuale e di ampio respiro sulla problematica del segreto di Stato del Dott. Antonio Intelisano, procuratore militare della Repubblica di Roma. La solida impostazione teorica acquista un notevole dinamismo dialettico attraverso il costante confronto con le soluzioni giurisprudenziali e le concrete ipotesi applicative.

In successione, spazio ad un affezionato collaboratore e ad un tema per noi fondamentale, sempre di attualità e mai definitivamente chiuso dal punto di vista dottrinale. Ben vengano queste riflessioni sulla disciplina militare e i suoi fondamenti costituzionali che recano nuova linfa ad un dibattito che cerca costantemente di mantenere salda l’identità istituzionale, nel riconoscimento dell’essenziale valore della militarità. Ed è con profonda soddisfazione che presentiamo questo saggio su un tema che ancora coinvolge emotivamente ed intellettualmente e sul quale si spendono, non invano, giovani energie per lo studio e l’approfondimento. A seguire un tema sulla vittimologia, branca relativamente recente della criminologia che vuole spostare l’attenzione dello studioso di scienze sociali sulla persona offesa dal reato; persona spesso troppo trascurata e facilmente dimenticata. È necessaria, allora, un’attenzione non solo concreta e immediata, ma anche d’ampio orizzonte che induca a riflettere sugli strumenti normativi e sulla loro reale efficacia.

Lo studio ci offre un ampio panorama che, dall’approccio delle istituzioni comunitarie nell’affrontare questa emergenza, passando per le riforme del legislatore nazionale, giunge alla disamina della criminalità stradale e delle sue vittime. Per la rubrica “Attualità e Commenti” presentiamo tre interessanti articoli. Il primo, sulla mediazione penale minorile e sulla sua efficacia deflattiva, di parziale riparazione del danno e di recupero sociale del minore delinquente. L’articolo rappresenta un bilancio e allo stesso tempo una prospettiva per gli sviluppi futuri del sistema penale. Il secondo, sulle tipologie e le modalità di espulsione dello straniero nella disciplina normativa del relativo Testo unico, come emendato a seguito della riforma legislativa in materia. Un approccio utile e pragmatico in un settore di notevole importanza sociale ed operativa. L’ultimo articolo propone un esempio della dialettica tra prassi amministrativa (resistente) e principi (innovativi) introdotti dalla legge n. 241/1990, in merito al preavviso di violazione al Codice della strada e alla comunicazione di avvio del relativo procedimento amministrativo.

Per la rubrica “Legislazione”, pubblichiamo integralmente il d.P.R. 19 novembre 2003, n. 348, recante, tra l’altro, il recepimento del provvedimento di concertazione per le forze di polizia ad ordinamento militare, relativo al biennio economico 2002-2003. Per la rubrica “Giurisprudenza”, si segnala un’importante sentenza della Corte Militare d’Appello sul reato di violata consegna ed una pronuncia della Corte di Cassazione sul reato militare di violenza e minaccia ad inferiore. Interessanti anche alcune sentenze della Corte dei conti in tema di responsabilità patrimoniale del pubblico dipendente per danno arrecato alla pubblica amministrazione. Per la rubrica “Materiali per una storia dell’Arma” riportiamo la seconda parte dello studio sulla polizia militare, a completamento di un interessante saggio su un argomento di estrema attualità.