Menu
Mostra menu

Presentazione 2^ edizione

Copertina del numero

Copertina del supplemento alla Rassegna nr. 3/2002 - serie "Strumenti normativi"



Gen. B. Leonardo Gallitelli

Due anni trascorsi dall’emanazione dei decreti legislativi di riordino dell’Arma hanno registrato numerose innovazioni normative, riguardanti soprattutto il complesso quadro istituzionale nel quale si colloca l’Arma dei carabinieri e si sviluppa quella fitta trama di rapporti, dai quali prende sostanzialmente corpo buona parte dell'attività quotidianamente svolta a livello sia centrale sia periferico.
Significative modifiche sono state apportate anche al fondamentale decreto legislativo 5 ottobre 2000, n. 297, recante il riordino dell’Arma, in special modo per quel che concerne le funzioni dell’ufficiale dei Carabinieri nei gradi direttivi, con un più marcato orientamento alla dirigenza.

In linea con gli intenti espressi, allorché prese avvio la presente collana di supplementi denominata “strumenti normativi”, con la presente edizione si vuole recepire la ridisegnata legislazione complementare e ripresentare, in una veste aggiornata, i principali provvedimenti ordinativi di rango legislativo di pertinenza dell’Arma.
Il testo è articolato in cinque sezioni che rappresentano i cinque più importanti ambiti istituzionali di riferimento. è stata eliminata la sezione relativa al riordino del personale dell’Arma dei carabinieri, in quanto coerentemente inserita nel supplemento relativo alla gestione delle risorse umane(1). La sezione concernente l'ordinamento della difesa nazionale è stata risistemata, dando particolare evidenza alla riforma, ormai compiuta, dell’area tecnico-industriale. La sezione riguardante l’amministrazione della pubblica sicurezza è stata riarticolata per dare maggiore risalto alla differente strutturazione degli apparati centrali e periferici. La sezione inerente all’ordinamento della polizia giudiziaria è stata completamente modificata, ponendo in primo piano l’ordinamento giudiziario, sia ordinario sia militare, con particolare riguardo all’ufficio del pubblico ministero. Infine, la sezione relativa alla protezione civile riporta il nuovo modello ordinativo dipartimentale che ha sostituito la preesistente agenzia.

Riteniamo, senza alcuna pretesa di completezza, di avere così predisposto uno strumento di più aderente e agevole consultazione, confermando la stessa ragion d'essere della Rassegna, ossia offrire valore aggiunto alla preparazione professionale per poter meglio disimpegnare i nostri compiti istituzionali.
Ottobre 2002.

(1) - Il personale dell’Arma dei carabinieri, Rassegna dell’Arma dei Carabinieri, supplemento al n. 4/2001.