Menu
Mostra menu

Editoriale

Copertina del numero
Copertina della Rassegna dell'Arma - N. 4 - Ottobre - Dicembre 2001


Gen. B. Giorgio Piccirillo

La validità del sistema giudiziario e processuale penale militare in tempo di pace è l’oggetto dello studio di apertura che spazia dall’analisi del testo costituzionale a cenni di diritto comparato, sino alla ricostruzione delle vicende storico-politiche che hanno interessato l’intero diritto penale militare. La prospettiva interpretativa proposta dall’Autore assume un interesse particolarmente attuale in relazione alla partecipazione delle nostre Forze armate a molteplici operazioni internazionali di mantenimento della pace ed ai connessi problemi tecnico-giuridici inerenti gli aspetti di tutela penale.

D’altra parte il mantenimento della pace è un capitolo importante della nuova dottrina strategica della Nato e l’analisi di questa organizzazione internazionale regionale, nei suoi cambiamenti strutturali e funzionali, costituisce spunto di riflessione di un successivo articolo che vuole soprattutto evidenziare l’incidenza delle trasformazioni in atto nel nuovo quadro geopolitico europeo.
Cambiando settore di interessi disciplinari, proponiamo uno studio sistematico sulla tutela giuridica apprestata dalla legge sulla protezione dei dati personali. Non solo, quindi, un’analisi delle principali fattispecie criminose contemplate dalla cosiddetta “legge sulla privacy”, ma anche un’esauriente illustrazione di tutti gli strumenti, civili, penali ed amministrativi, che garantiscono le informazioni personali, dando effettività ad un diritto emerso vigorosamente a tutela della persona nella nostra società ipertecnologica.

Infine un contributo tecnico-scientifico che vuole conciliare le scienze matematiche, la criminalistica e la procedura penale, tentando di offrire una rigorosa interpretazione del dato scientifico, alla luce della teoria delle probabilità, per risolvere, con un’approssimazione quanto più vicina al reale, il problema dell’identificazione personale, per il quale da tempo la biologia, la dattiloscopia, la videofotografia, la fonica e la grafica offrono tecniche e soluzioni particolarmente sofisticate.

Con questo numero, nel settore legislazione e giurisprudenza, abbiamo anche dedicato un adeguato spazio ai pareri ed alle decisioni del Garante per la protezione dei dati personali. Inoltre, vogliamo inaugurare un nuova rubrica che tenta di rispondere alle esigenze di una pronta ed esauriente informazione e di un’analisi rapida ed immediata di novità legislative, giurisprudenziali e tecnico - professionali che più interessano l’operatore pratico. Per l’attualità ed i commenti, quindi, proponiamo brevi note sulle recenti modifiche in materia di formazione e valutazione della prova, sull’Ufficio europeo per la lotta antifrode e sui problemi dell’imputabilità del tossicodipendente in caso di intossicazione cronica.

Ma è tutto il nostro settore dedicato all’informazione ed alle segnalazioni che cambia, perché vuole adeguarsi alle esigenze di conoscenza, documentazione e approfondimento che rappresentano momenti ineliminabili per l’aggiornamento professionale e la preparazione specifica di chi è chiamato ad intervenire in scenari operativi che richiedono pressantemente grande competenza, notevole flessibilità e una non trascurabile capacità di adattamento umano, culturale e professionale.