Menu
Mostra menu
BOSCHI
GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE FORESTE
21/03/2019


Asiago-FossettaOggi, primo giorno di Primavera, si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale delle Foreste. Presso il Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo è stato presentato il primo Rapporto nazionale sullo stato delle foreste e del settore forestale in Italia (RaF Italia 2017-2018), uno strumento utilissimo per conoscere la situazione del nostro patrimonio boschivo, che ha coinvolto 214 esperti di enti, istituzioni, amministrazioni e associazioni nazionali e regionali, producendo 105 notizie, 8 focus, 109 indicatori e 8 buone pratiche.

Le superfici forestali sono aumentate e questo vuol dire anche valorizzazione della biodiversità e delle culture locali. Il 36,4% del territorio è coperto da foreste e il settore produttivo legato ad esse impiega 400mila persone. Ogni italiano ha a disposizione 27 metri quadrati di verde nelle aree urbane, mentre il 7,2% del territorio delle nostre città è coperto di alberi.

La certificazione forestale facoltativa è adottata dal 9% delle superfici forestali nazionali e denota un interesse crescente.

Per quanto riguarda le utilizzazioni forestali, pur essendo l’Italia il primo esportatore di prodotti finiti, dipende ancora eccessivamente dalle importazioni di legname, infatti nella Penisola c’è il minor tasso di prelievo a livello europeo.

Molto importante lo sviluppo dell’industria del legno destinato alle abitazioni, mentre la produzione di castagne e sughero stanno attraversando un momento di difficoltà.

Viene presentata anche una riflessione sulla tempesta Vaia che ha devastato il nord-est del Paese, che invita a pensare diversamente alla tutela dei boschi e alla minaccia sempre più importante che questi fenomeni rappresentano non solo per il resto d’Europa.