Menu
Mostra menu
VERO O FALSO
IL MIELE SANO E NATURALE
01/07/2018

Consigli per la scelta consapevole del consumatore

a cura del Col. Amedeo De Franceschi Comando Carabinieri per la tutela agroalimentare


Miele_2

Il miele è quel prodotto agricolo che si ottiene dal lavoro operoso delle api a partire dalle secrezioni dei fiori (nettare) e di alcuni insetti (melata), composto da fruttosio e glucosio e da sempre considerato uno dei prodotti agroalimentari vanto del nostro Paese, il quale ne possiede la più vasta biodiversità al mondo.

Tuttavia a causa dei ben noti cambiamenti climatici e dell’uso eccessivo di pesticidi di sintesi si registra da alcuni anni un crollo della produzione italiana con il naturale e conseguente aumento dei prezzi a fronte di una domanda sempre più importante da parte dei consumatori.

Ciò ha comportato una “invasione” di miele extracomunitario per soddisfare la domanda. Questo miele a basso costo sta attirando sempre di più i consumatori e come spesso accade nel settore alimentare, abbassare il prezzo del prodotto significa quasi sempre abbassarne automaticamente la qualità e quindi la sicurezza alimentare. Di pari passo, in questi ultimi anni, sono aumentate le frodi merceologiche che vanno dall’aggiunta di sciroppo di riso a quello cinese o proveniente dall’est Europa venduti fraudolentemente come italiani, a quelle inerenti la sicurezza sanitaria di mieli extracomunitari non idonei al consumo nell’Unione Europea, perché provenienti da alveari trattati con antiparassitari proibiti ormai da anni (es. Clorfenvinfos un acaricida organofosforato utilizzato in agricoltura nella lotta a taluni acari ed afidi come principio attivo).

Tutti i mieli sono destinati a cristallizzare e quindi sfatiamo un’altra leggenda, ovvero che la fusione e la pastorizzazione non hanno alcuno scopo igienico-sanitario sul prodotto e che danneggiano invece irreparabilmente il prodotto, distruggendone la carica enzimatica. Il rapporto tra fruttosio e glucosio condiziona il processo di cristallizzazione che contrariamente a quello che si pensa rappresenta un indice di autenticità e al contempo la prova dell’assenza di trattamenti industriali per riportare il miele allo stato liquido per soddisfare le aspettative del consumatore.

Attenti quindi all’etichetta: controllate l’origine del prodotto e se è possibile scegliete quello italiano: abbiamo 40 mieli diversi, la più vasta varietà di miele al mondo, e inoltre non preoccupatevi se il miele cristallizza.