Menu
Mostra menu
UOMINI E PIANTE a cura di Antimo Palumbo
A FORMA DI BACIO
08/01/2020


FOTO A psychotria seiLa Psychotria elata (Sw.) Hammel è una pianta tropicale sempreverde originaria delle foreste pluviali dei Paesi dell’America centrale e del Sudamerica come Costa Rica, Ecuador, Panama e Colombia. Per la sua coppia di brattee lucide e carnose, di colore rosso intenso che ricordano la forma delle labbra disegnate con un rossetto, viene chiamata con i nomi comuni di “pianta del bacio”, “hot lips” e “Mick Jagger’s lips”. Appartiene alla famiglia delle Rubiaceae, la stessa della gardenia e della pianta del caffè (la Coffea arabica) e cresce allo stato arbustivo o come piccolo albero nel sottostrato della foresta pluviale fino e non oltre i cinque metri di altezza. È diventata famosa in tutto il mondo per la coppia di brattee basali rosse lucide e brillanti che precedono e avvolgono la vera fioritura.

La funzione di queste due brattee colorate che ricordano delle labbra, nel sottostrato della foresta pluviale dove c’è poca luce, è quella di attirare gli impollinatori (principalmente colibrì ma anche farfalle, falene e api) verso i piccoli fiori bianchi e gamopetali, con corolla a 5 lobi a forma di stella. Per evitare l’autoimpollinazione i suoi fiori sono distili (distylous) e la pianta è “ercogamica” (a causa di una diversa posizione delle antere e degli stimmi, il polline di un fiore non può venire a contatto con gli stimmi dello stesso fiore). Fiorisce e fruttifica principalmente da gennaio ad agosto e in genere tutto l’anno per fornire cibo a molte specie di uccelli. Produce dei piccoli frutti blu ovoidi che diventano neri a maturità. Le sue foglie sono grandi, glabre ed opposte.

A causa della deforestazione e della perdita di habitat la sua presenza nella foresta sta diminuendo rapidamente. Si può adattare a climi temperati e molti provano a coltivarla da seme fuori dal suo ambiente, ma non è operazione semplice. Nel 1788 il botanico svedese Olof Swartz l’aveva chiamata Cephaëlis elata Sw. specificando nel nome del genere la particolarità della densa infiorescenza corimbosa simile a una testa e in quello della specie il suo andare verso l’alto “elata”. Nel 1991 il botanico statunitense Barry Edward Hammel, esperto di piante del Costa Rica, la sposta nel genere Psychotria, creato da Linneo nel 1759, chiamandola con il nome attuale Psychotria elata (Sw.) Hammel. Linneo a sua volta aveva derivato il nome del genere di queste piante, che contiene più di 1.500 specie diverse ed è quindi uno dei più grandi generi delle angiosperme, da quello già usato nel 1756 dal medico e botanico irlandese Patrick Browne, Psychotrophum, nel suo “Civil and Natural History of Jamaica” derivandolo da due parole greche che significano “respirare” e “crescere” e quindi pianta vivificante. Nel 2011 il botanico ungherese Attila Borhidi cambia il nome e il genere e la chiama Palicourea elata (Sw.) Borhidi, dal nome della tribù Palicour della Guiana francese, attualmente però il nome è considerato sinonimo. Uno dei suoi nomi comuni “Mick Jagger’s lips” si deve alla somiglianza delle sue brattee carnose al logo Lips and tongue dei Rolling Stones comparso per la prima volta nel 1971. La pianta del bacio nasconde però un’insidia alla quale bisogna fare attenzione, così come molte specie di Psychotria, in particolare la Psychotria viridis, nelle foglie contiene la dimetiltriptammina (DMT), una sostanza psichedelica e allucinogena usata dagli sciamani dei popoli amazzonici per i riti di visione e di comunicazione con il divino.