Menu
Mostra menu
EDITOR a cura di Giula Corrado
UN MARE… DI SABBIA
22/07/2019


sabbiaSapete da cosa sono formati i granelli di sabbia? Da minerali (come il quarzo) che provengono dall’erosione di rocce varie. Questi granelli hanno dimensioni che oscillano tra i 2 e gli 0,60 mm.

Se sono più piccoli non si tratterà più di sabbia ma di limo o argilla, mentre se i granelli sono più grandi si parlerà di ciottoli.

                                     

COME SI FORMA LA SPIAGGIA?

Con la sabbia e i detriti accumulati dalle correnti marine, dalle onde, dalle maree e con sedimenti trasportati dai corsi d’acqua dolce, i fiumi. Le dune del deserto invece si formano per mezzo del vento.

 

I COLORI DELLA SABBIA

Perché la sabbia può essere di colori diversi? Dipende da vari fattori quali la natura chespiaggia con sabbia rosa la circonda, la tipologia di rocce e gli organismi che abitano le acque. E adesso, ombrellone in spalla e via alla scoperta delle più belle spiagge colorate:

BIANCA: la sabbia che più bianca non si può si trova in Australia sulla Hyams Beach ed è composta da granelli di quarzo che la rendono bianchissima.

NERA: il nero è dato dall’origine vulcanica.

VERDE: o meglio verde oliva, dato dalla presenza di un particolare minerale, l’olivina. La Green Sand Beach la troviamo alle Hawaii.

ROSA: il colore rosa è dato dai gusci calcarei dei foraminiferi, organismi elementari preistorici. Famosa è la spiaggia rosa dell’isola di Budelli nell’arcipelago di La Maddalena in Sardegna.

VIOLA: la sabbia della Pfeiffer Beach in California è addirittura viola, grazie alla presenza di granato.

ROSSA: la spiaggia rossa di Kaihalulu Bay nelle isole Hawaii regala un’atmosfera davvero suggestiva. Il colore è dovuto alla presenza di ferro nelle rocce limitrofe.

 

LA SABBIA SUONA!

Esistono in natura sabbie che, mosse dal vento e dall’acqua, emettono suoni dolci e delicati e sabbie che suonano come tuoni. Così avviene nel deserto, dove i granelli rotolano gli uni sugli altri, producendo un suono simile ad un lontano organo.

 

ASPIRAPOLVERE DI SABBIA

Lo sapete che quando si abbattono le tempeste nel deserto del Sahara queste si comportano come potentissimi aspirapolvere che riescono a sollevare e a muovere tonnellate di sabbia?

 

                                       
SABBIA MAGICA FAI-DA-TE

sabbia-cinetica-fai-da-teCos’è? È una pasta modellabile finissima che non si secca e il divertimento è assicurato.








Cosa occorre?

  • 1 ciotola
  • 2 bicchieri di sabbia fine (o farina integrale)
  • 1 bicchiere di amido di mais
  • ½ bicchiere di acqua
  • ½ cucchiaino di detersivo per piatti
  • 1 cucchiaio

 

Procedimento:

  • Prendiamo la ciotola e versiamoci sabbia e amido di mais e mescoliamoli bene
  • Aggiungiamo l’acqua prevista e mescoliamo ancora
  • Ora aggiungiamo il mezzo cucchiaino di detersivo e continuiamo a mescolare. Il composto sarà soffice e liquido.
  • Se il composto risulta essere troppo liquido possiamo aggiungere altra sabbia.

E ora possiamo inventarci mille giochi!!

 

VASETTI DI SABBIA COLORATA:

Cosa occorre:

  • sabbia colorata (si può colorare la sabbia neutra con gessetti colorati sbriciolati ed amalgamati)
  • ·vasetti o bottigliette di vetro
  • stecchini per spiedini (quelli lunghi)
  • un imbuto
  • pressino per compattare gli strati di sabbia (che si può realizzare con un bastoncino di legno infilato su un tappo di sughero)
  • un cucchiaino

Procedimento:

  • prepariamo in alcune ciotole la sabbia nei colori scelti
  • con l’imbuto riempiamo il vasetto o la bottiglietta con il primo strato di sabbia pigiandola con il pressino
  • ·versiamo il secondo strato di sabbia, magari inclinando il vasetto per dare un movimento alla creazione del disegno
  • compattiamo con il nostro pressino ogni strato di sabbia colorata che versiamo in modo che non si spanda.
  • terminata l’operazione di riempimento chiudiamo benissimo il vasetto per evitare la fuoriuscita della sabbia.