Menu
Mostra menu
FAMIGLIA GREEN a cura di Alessio Ricci e Montserrat Hidalgo
RAFFORZARE IL SISTEMA IMMUNITARIO CON ALIMENTI NATURALI
05/05/2020
 

Molti cibi aiutano l’organismo a difendersi dagli agenti esterni




FOTO APERTURA

Quando le difese immunitarie si abbassano il nostro organismo risulta molto più sensibile ad attacchi virali, batterici o parassitari. Tra le principali cause di indebolimento troviamo le abitudini alimentari sbagliate. Uno scarso apporto proteico compromette la produzione e la funzionalità di quelle glicoproteine che costituiscono una parte fondamentale del sistema immunitario.
Ma quali sono i cibi che aumentano le nostre difese?
Frutta fresca e di stagione: fonte inesauribile di vitamine e antiossidanti, il consumo giornaliero ci aiuta a mantenere alte le difese immunitarie. Il melograno, ad esempio, è ricco di antiossidanti e vitamine, un frutto perfetto per combattere raffreddore e influenza. Come in ugual modo arancia, limone e pompelmo che, grazie all’elevato contenuto di vitamina C, favoriscono l’assorbimento del ferro contenuto negli alimenti vegetali.
Verdure fresche e di stagione: di norma tutte le verdure amare come radicchio, cicoria, tarassaco e catalogna, oltre agli spinaci, grazie alle loro proprietà diuretiche, aiutano l’organismo a disintossicarsi. I broccoli presentano un’alta concentrazione di antiossidanti e favoriscono la prevenzione dell’invecchiamento dei tessuti e l’azione dei radicali liberi.
Legumi: ceci, fagioli, lenticchie e piselli, oltre a essere dei perfetti sostituti proteici di carne e pesce, aiutano il nostro organismo nella produzione di anticorpi.
Tuberi: patate dolci e carote contengono elevate quantità di betacarotene, un ottimo antiossidante capace di contrastare la produzione di radicali liberi e fonte principale di vitamina A. Lo zenzero, radice a cui vengono attribuite numerose proprietà curative, previene il mal di gola, favorisce la scomparsa di dolori muscolari e articolari, allevia i sintomi dell’influenza e del raffreddore e favorisce la digestione.

FOTO B

Peperoncino: fonte naturale di acido acetilsalicilico, principale componente dell’aspirina, rappresenta un grande alleato contro influenza e febbre.
Frutta secca: il consumo giornaliero di 30 grammi di mandorle, nocciole o noci favorisce l’assunzione di vitamina E, di oligoelementi essenziali come zinco, rame e selenio, minerali indispensabili per l'organismo, e di Omega 3.
Cioccolato fondente: se consumato con moderazione, la dose consigliata infatti è di 20 grammi al giorno, è un alimento con molte proprietà utili al nostro organismo: memoria, umore e sistema immunitario.
Attiva le cellule della risposta immunitaria, i cosiddetti linfociti T che agiscono contro le infezioni.
Per favorire le proprietà benefiche di questi alimenti è consigliabile limitare il consumo di zucchero bianco in quanto inibisce la capacità di difesa dei neutrofili, prima linea difensiva dell'organismo, e dei linfociti. Cerchiamo inoltre di ridurre il consumo di carni grasse, latte e latticini, soprattutto se si hanno problemi di tosse, poiché contengono alcune sostanze che favoriscono la produzione di muco.

Adottare inoltre uno stile di vita sano svolgendo, ove possibile, attività fisica, cercare di mantenere nella norma il proprio peso corporeo, evitare l’abuso di alcool e farmaci, non fumare e soprattutto dormire a sufficienza.

Ovviamente, vista l’attuale emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, si invita a non considerare quanto enunciato come metodo curativo. Questi consigli infatti favoriscono soltanto una risposta psico-fisica rapida ed adeguata contro gli agenti esterni che entrano in contatto col nostro organismo. Quindi in presenza di problemi di salute il consiglio migliore è quello di rivolgersi al proprio medico.

FOTO C

FOTO D