Menu
Mostra menu

Reclutamento

Diventare Sovrintendente

Nomina al grado di brigadiere
SovrintendenteIl grado di Vice Brigadiere del ruolo sovrintendenti può essere conseguito mediante esclusivamente mediante concorso interno riservato:

  • nel limite massimo del 60% dei posti disponibili agli appartenenti ai ruoli iniziali in servizio permanente che ricoprano il grado apicale (Appuntato Scelto). Per il reclutamento è bandito un concorso per titoli riservato agli appuntati scelti per l’ammissione ad un corso di formazione professionale, della durata non inferiore ad un mese, al quale sono ammessi gli aspiranti utilmente collocati nella graduatoria finale di merito;
  • nel limite minimo del 40% agli appartenenti ai ruoli iniziali in servizio permanente che rivestono il grado di appuntato, carabiniere scelto e carabiniere. Per il reclutamento è previsto un concorso per titoli ed esami, riservato agli appuntati, ai carabinieri scelti e ai carabinieri in servizio permanente con almeno quattro anni di servizio e il superamento del corso di qualificazione di durata non inferiore a tre mesi.

Al fine di soddisfare le esigenze in materia di sicurezza e tutela ambientale, forestale e agroalimentare, è stabilita nei relativi bandi di concorso una riserva non inferiore al 4%, dei posti da mettere a concorso. I vincitori, al termine del corso di formazione professionale e di qualificazione, sono successivamente avviati ad un corso integrativo specialistico. 
L’appartenenza alla categoria dei sovrintendenti consente l’accesso ai concorsi per ispettori e ufficiali, secondo le seguenti modalità 

Nomina al grado di maresciallo
Il grado di Maresciallo del ruolo ispettori può essere altresì conseguito mediante concorso interno, per titoli, riservato agli appartenenti al ruolo sovrintendenti per una quota pari al 20% dei posti disponibili.
Possono partecipare al concorso i militari del ruolo sovrintendenti che alla data di scadenza dei termini per la presentazione della domanda:

  • hanno prestato servizio nel ruolo per almeno 4 anni (requisito non richiesto per chi alla data del 1° gennaio 2017 era Sovrintendente);
  • non hanno riportato nell’ultimo biennio sanzioni disciplinari più gravi della consegna;
  • sono in possesso della qualifica non inferiore a “nella media”;
  • non sono stati già dispensati d’autorità dal corso per allievo maresciallo;
  • risultano in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

Nomina al grado di sottotenente
Il grado di sottotenente può essere conseguito:

  • nel Ruolo Normale (con esclusione fino al 2027 dei ruoli forestali) mediante concorso interno, per titoli ed esami, per i militari che:
  • hanno prestato servizio per almeno 5 anni;
  • sono in possesso della qualifica non inferiore a “eccellente”;
  • non hanno superato il 40° anno di età (45 anni fino al 2022);
  • sono in possesso di laurea triennale a indirizzo giuridico.

nei Ruolo Forestale e Tecnico nella riserva non superiore al 20% del concorso pubblico, per i militari che:

  • sono in possesso della qualifica non inferiore a “eccellente”;
  • non hanno superato il 40° anno di età (50 anni fino al 2022 per il solo Ruolo Forestale);
  • sono in possesso di diploma di laurea magistrale o specialistica.