Menu

Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari

Il Reparto
scritta Contro le frodi al servizio dei cittadini (Immagine dello slogan del reparto)

Sede: Via Torino 44 - 00184 Roma
Tel. +39 06487781
Fax +39 064818534

Immagine con 2 foto raffiguranti lo stemma e la sede del Comando Politiche Agricole
Immagine con 4 foto raffiguranti carabinieri in attività del Comando Politiche Agricole


Cenni Storici

Il 1° marzo 1982, con Decreto Ministeriale, fu istituito il "Nucleo Carabinieri Ministero dell'Agricoltura e delle Foreste", con compiti di prevenzione "delle infrazioni ai regolamenti e dei reati relativi concernenti la violazione della disciplina delle corse dei cavalli, nonché per la prevenzione degli illeciti nel settore agricolo-alimentare".
Il 17 marzo 2008, a seguito dell'emanazione del Decreto del Presidente della Repubblica 9 gennaio 2008, n. 18, il Reparto ha assunto l'attuale denominazione di "Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari".

Esso dipende dalla Divisione Unità Specializzate Carabinieri e si articola su:

  • una struttura centrale composta dal Comandante e da un Nucleo di Coordinamento Operativo (N.C.O.), con sede a Roma;
  • 3 Nuclei Antifrodi Carabinieri (N.A.C.) con sede in Parma, Roma e Salerno, competenti rispettivamente per il Nord, il Centro ed il Sud Italia.

Il Comando, posto alle dipendenze funzionali del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, secondo quanto ribadito dal recente D.P.C.M. 27 febbraio 2013, n.105, svolge controlli straordinari sulla erogazione e percepimento di aiuti comunitari nel settore agroalimentare e della pesca ed acquacoltura, sulle operazioni di ritiro e vendita di prodotti agroalimentari, ivi compresi gli aiuti a Paesi in via di sviluppo e indigenti. Esercita, inoltre, controlli specifici sulla regolare applicazione di regolamenti comunitari e concorre, coordinandosi con l'Ispettorato Centrale per il Controllo delle Qualità dei Prodotti Agroalimentari, nell'attività di prevenzione e repressione delle frodi nel settore agroalimentare. Nello svolgimento di tali compiti, il reparto può effettuare accessi ed ispezioni amministrativi avvalendosi dei poteri previsti dalle norme vigenti per l'esercizio delle proprie attività istituzionali.

busta da lettereManda una email al Comando Politiche Agricole e Alimentari 


Perchè chiamarci?

... per segnalarci un illecito in agricoltura o semplicemente per chiederci consigli sulle problematiche d'interesse del Comando.