Menu
Mostra menu
Carta di Circolazione

Permesso provvisorio di circolazione per smarrimento, sottrazione o distruzione della carta di circolazione

Atto Iniziale

Denuncia di smarrimento, sottrazione o distruzione (entro 48 ore) presso Comando dell’Arma o Ufficio della Polizia di Stato, i quali rilasceranno contestualmente un permesso provvisorio di circolazione.

 Documentazione Da Presentare 

  • Carta d’identità o documento di riconoscimento in corso di validità.

 Adempimenti degli operatori di polizia

Il modulo del permesso provvisorio di circolazione – riportato in appendice - deve essere compilato, a macchina o stampatello, in triplice copia.

La prima, che deve essere consegnata al denunciante, vale come permesso provvisorio di circolazione ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del DPR 9 marzo 2000, nr. 105.

La seconda deve essere trasmessa entro sette giorni all’Ufficio Centrale Operativo della Motorizzazione, casella postale aperta, 00162 Roma Nomentano, e vale come comunicazione ai sensi dell’articolo 2,  comma 2, del DPR 9 marzo 2000, nr. 105.

La terza copia, invece,  va tenuta agli atti dell’Ufficio che ha ricevuto la denuncia.

Se la carta di circolazione risulta non duplicabile, la domanda va inoltrata all’Ufficio  Provinciale Dipartimento dei Trasporti Terrestri, presentando inoltre:

  • denuncia in originale di smarrimento, sottrazione o distruzione ed il relativo permesso provvisorio che verrà sostituito da un nuovo permesso rilasciato dallo stesso Dipartimento (validità 30 giorni);
  • Attestazione di versamento di 9,00 euro sul c.c.p. 9001 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri ovvero c.c.p. 5462288, intestato alla Regione Valle D'Aosta, per pratiche richieste in Valle D'Aosta, ovvero c.c.p. 400382, intestato alla Provincia Autonoma di Trento, per le pratiche presentate alla Motorizzazione Civile di Trento.

N.B.: Viene rilasciato un permesso provvisorio di circolazione in attesa di ritirare, presso lo stesso ufficio, il duplicato della carta di circolazione. E' possibile verificare online lo stato della pratica. 

 

Cambio di residenza sulla carta di circolazione

Domanda 

La richiesta di aggiornamento dei documenti di circolazione dei propri veicoli deve essere presentata presso il Comune di nuova residenza e può essere contestuale alla domanda di iscrizione anagrafica nel Comune, o di cambio di abitazione nel Comune di residenza.
Per fare la richiesta occorre compilare il modulo DTT 954 I, in distribuzione negli uffici comunali e disponibile online.
Il Comune che accoglie la richiesta comunica la variazione della residenza al Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti.
Successivamente il Ministero spedisce, presso la nuova residenza, un tagliando adesivo con i dati aggiornati, da applicare sui documenti di circolazione dei veicoli. 

N.B. Il tagliando viene spedito direttamente al domicilio dell’interessato.