Menu
Mostra menu

Eventi

Le opere recuperate dai Carabinieri TPC in mostra al Museo Storico dell'Arma
Roma (RM) ,  08/06/2016
_PIS4611 _PIS4363 Capitello romanico trasformato in acquasantiera Chiesa di San Pietro di Castello a Venezia - attr. Canaletto Cratere attico a compana a figure rosse e Skyphos attico a figure rosse Senza titolo-1 copia Madonna in adorazione e Bambino dormiente - Guido Reni Scultura in pietra calcarea di Palmira Anello1

Questa mattina, a Roma, in Piazza Risorgimento, presso il Museo Storico dell’Arma, alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette, del Comandante del Tutela Patrimonio Culturale Gen. B. Mariano Mossa, è stata inaugurata una mostra di opere pittoriche e archeologiche recentemente recuperate, in Italia e all’estero, dai Carabinieri del TPC.
L’esposizione, per l’occasione illustrata al pubblico dal Dott. Umberto Broccoli, rimarrà aperta gratuitamente sino al 3 luglio e contiene alcune pregevoli opere già presentate alla stampa, quali la lettera, originale e falsa, con cui Cristoforo Colombo annunciava la scoperta del Nuovo Mondo, e altre di eccezionale valore storico-artistico, tra cui un dipinto del Canaletto, una rara scultura depredata dal sito archeologico di Palmira in Siria, due affreschi del 1200 e le opere dell’artista spagnolo Victorio Macho, trafugate recentissimamente a Roma.