Menu
Mostra menu

Eventi

"L’Arma custode della memoria” in mostra al Museo storico dei Carabinieri
Roma (RM) ,  26/11/215
1 2 3 4 5 7 8 6

Questa mattina, presso il Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri in piazza Risorgimento a Roma, alla presenza del Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo On. Dario Franceschini e del neo direttore del Parco Archeologico di Paestum Gabriel Zuchtriegel, il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio del Sette ha inaugurato la mostra “L’Arma Custode della Memoria”.

Nel corso dell’evento sono stati presentati cinque inediti e pregevolissimi pannelli di affresco, illecitamente sottratti a Paestum, recuperati dai militari del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.

La preziosa attività di indagine, svolta dai Carabinieri del TPC, ha permesso di rinvenire e recuperare le opere costituenti porzioni di tombe dipinte con scene affrescate sannitico-campane, risalenti al IV-III secolo a. C., con l’immagine tipica di personaggi femminili in atto di offrire doni (Domina con ancelle) e guerrieri, come il giovane eroe armato di scudo circolare, cinturone e giavellotti che conduce, per le briglie, un mulo con un carico sulla groppa e un cagnolino (la tomba dell’eroe di Poseidonia-Paestum).

Durante la presentazione della mostra sono stati illustrati tutti gli aspetti investigativi dell’indagine che ha permesso l’eccezionale recupero delle “lastre”, verosimilmente asportate da un unico sito, tagliate e poi ricomposte a metà altezza circa per poter essere trafugate e trasportate con una maggiore facilità.

Nell’occasione si è celebrato anche il ritorno al Museo della prima Bandiera di Guerra dell'Arma, sottoposta, per sette mesi, a delicati interventi di restauro effettuati dall'Istituto superiore per la conservazione ed il restauro del MiBACT.

L’esposizione delle opere recuperate resterà aperta al pubblico con ingresso gratuito dalle ore 08:30 alle ore 17:30 - tranne il lunedì - sino al 10 gennaio 2016.