Menu
Mostra menu

Eventi

L'Arma dei Carabinieri al Salone Internazionale del Libro di Torino
Torino ,  13-17/05/2010

Il Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Vincenzo Camporini ed il Comandante della Legione Carabinieri Piemonte e Val d'Aosta Gen. Giuliani

Si è concluso ieri, al complesso del Lingotto di Torino, il ventitreesimo Salone internazionale del libro, appuntamento imperdibile per gli amanti della lettura e delle affascinanti iniziative e novità editoriali italiane e straniere.

L'evento, inaugurato dal Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Maurizio Sacconi e dal Sottosegretario per i Beni Culturali Francesco Maria Giro, ha avuto come tema conduttore "la memoria, svelata", argomento che ha contrapposto il "vecchio" e il "nuovo" coniugando con straordinaria naturalezza la classicità del libro rilegato in carta alla modernità dei tecnologici i-Pad ed electronics books.

Numerose le iniziative organizzate anche presso lo stand del Ministero della Difesa, all'interno del quale, in un contesto interforze, l'Arma dei Carabinieri ha organizzato diverse attività che hanno attratto tantissimi visitatori, tra cui molti giovani, interessati soprattutto alle ricercate pubblicazioni storiche dell'Ente Editoriale per l'Arma dei

Un momento della conferenza

Carabinieri  e alle innovative applicazioni del sito www.carabinieri.it.

Nello spazio espositivo riservato alla "Benemerita", tantissimi ragazzi provenienti da diverse scuole piemontesi hanno partecipato attivamente alle interessanti conferenze sul tema della legalità, approfondendo tematiche relative agli stupefacenti, all'organizzazione dell'Arma e alle modalità di arruolamento, nonché assistendo anche ad una videoconferenza con i carabinieri del Reggimento MSU di Pristina, in Kosovo. Indubbiamente attratti dall'attualità del tema, sono stati protagonisti di attività pratiche finalizzate al riconoscimento delle diverse sostanze stupefacenti attraverso il narco-test.

La serie di appuntamenti in programma presso lo stand Il Sottosegretario alla DIfesa On. Guido Crosetto

delle Forze Armate è stata aperta dal Capo di Stato Maggiore della Difesa che, per l'occasione, ha presentato il libro "Le Ali del Mattino", di Thomas Childers, da lui tradotto in italiano. La narrazione si snoda nel corso della primavera del 1945, quando i vertici dell'8^ Air Force americana ordinarono ai loro piloti di effettuare un nuovo raid sul settore di Regensburg, in Germania. Fra i bombardieri impegnati nella missione c'era anche il B-24 Black Cat comandato dal tenente Farrington, con a bordo altri undici uomini d'equipaggio, e inesorabilmente abbattuto dalla contraerei tedesca. Molti anni dopo un professore di storia scopre nella casa di famiglia un fascio di lettere e fotografie, quelle che suo zio Howard G. Goodner aveva scritto ai genitori dall'arruolamento nell'aviazione dell'esercito americano nel marzo del 1943, fino all'abbattimento del B-24 sul quale era imbarcato come operatore radio. Inizia così una lunga ricerca per ricostruire la storia di quel pugno di giovani addestrati a effettuare azioni di bombardamento di precisione diurno da alta quota sulla Germania.


Alla manifestazione, che ha contato quest'anno oltre 315 mila presenze, hanno partecipato numerose autorità civili e militari a testimonianza dell'importanza del "Salone" italiano nello scenario culturale e intellettuale internazionale. In particolare, il Sottosegretario alla Difesa On. Guido Crosetto nel rivolgersi a tutti i militari ha affermato che i loro valori "sono patrimonio comune di tutta l'umanità".